rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Ed ecco la pinna che mette i brividi ai pescatori: è accaduto al largo di Specchiolla

SAN VITO DEI NORMANNI - La notizia circola tra i pescatori sportivi di San Vito dei Normanni da qualche giorno: al largo di Specchiolla un'ampia zona di mare è stata scelta come zona di caccia da alcuni squali. E che nell'Adriatico ce ne siano molte specie - alcune delle quali pericolose per l'uomo - non è un mistero. Ma un conto è saperlo, e un altro vedere la famigerata pinna dorsale grigio scuro fendere l'acqua a poche decine di metri dalla propria barca, non molto lontano dalla costa e su una batimetrica di un cinquantina di metri.

SAN VITO DEI NORMANNI - La notizia circola tra i pescatori sportivi di San Vito dei Normanni da qualche giorno: al largo di Specchiolla un'ampia zona di mare è stata scelta come zona di caccia da alcuni squali. E che nell'Adriatico ce ne siano molte specie - alcune delle quali pericolose per l'uomo - non è un mistero. Ma un conto è saperlo, e un altro vedere la famigerata pinna dorsale grigio scuro fendere l'acqua a poche decine di metri dalla propria barca, non molto lontano dalla costa e su una batimetrica di un cinquantina di metri.

E' il brivido che non ti aspetti, che non hai messo nel conto, e se mantieni una certa freddezza puoi provare a fare una stima della lunghezza del pesce. Considerano la distanza tra la dorsale e la caudale affioranti, e la presunta posizione del muso, qualcuno ha fatto presto i conti: uno degli esemplari era lungo almeno sei metri. E se non sono "misure da pescatore" come nelle barzellette, non poteva che trattarsi di un Grande Bianco, non infrequente in Adriatico soprattutto nel periodo del passo dei tonni. Ma la primavera è ancora lontana, e lo è anche l'autunno.

Congetture a parte, le foto scattate parlano chiaro. Non sono state mandate ai giornali, ma sono state messe in circolazione su Facebook. Gli avvistamenti sono la notizia che tiene banco tra gli iscritti alla sezione della Lega Navale Italiana di San Vito, sede nautica a Specchiolla. Nessuno pensa che si sia tratto di uno scherzo o di una allucinazione, e da qualche giorno chi esce per la traina ai dentici o ai pelagici guarda con maggiore frequenza non solo la scia lasciata dalla barca, ma anche i dintorni. Con una certo brividino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ed ecco la pinna che mette i brividi ai pescatori: è accaduto al largo di Specchiolla

BrindisiReport è in caricamento