Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Cellino San Marco

Elezioni Cellino, alle 19 ha votato più della metà degli elettori

Più della metà degli elettori fino a questo momento è andata a votare. A Cellino San Marco, dove si stanno svolgendo le elezioni comunali, uno dei tre paesi in tutta Italia (gli altri sono Sedriano, Milano, e Taurianova, Reggio Calabria) dove si sta votando per scegliere il sindaco, fino alle 19, il 57,47 per cento degli aventi diritto al voto

CELLINO SAN MARCO – Più della metà degli elettori fino a questo momento è andata a votare. A Cellino San Marco, dove si stanno svolgendo le elezioni comunali, uno dei tre paesi in tutta Italia (gli altri sono Sedriano, Milano, e Taurianova, Reggio Calabria) dove si sta votando per scegliere il sindaco, fino alle 19, il 57,47 per cento degli aventi diritto al voto si è recato alle urne per esprimere la propria preferenza. Si sceglie tra cinque candidati, i seggi chiudono alle 23, lo scrutinio inizia subito dopo. In nottata si saprà chi guiderà il paese per i prossimi cinque anni. Trattandosi di un Comune sotto di 15mila abitanti si va al ballottaggio solo in caso di parità assoluta.polizia cellino-2

A mezzogiorno l’affluenza alle urne registrava il 21,45 per cento. In sette ore il dato è di gran lunga raddoppiato ed è aumentato rispetto al 2010 quando alla stessa ora, sempre per eleggere il primo cittadino, aveva votato il 43,82 per cento degli elettori. Sette in tutto i seggi, si vota nei due plessi scolastici del paese, la sede delle elementari e della scuola media.

A presidiare le operazioni di voto polizia, agenti della Digos, carabinieri e agenti della Polizia locale. Si vigila sulle modalità di partecipazione al voto, i candidati sono tenuti a debita distanza dagli edifici scolastici, agli elettori è vietato portare nella cabina il telefono cellulare.

L’ufficio elettorale del Comune è stato preso di mira da coloro che hanno smarrito la tessera elettorale, per tutta la giornata c’è stato un continuo viavai di cittadini, a lavoro anche il medico interessato al rilascio dei certificati che consentono al famigliare di un invalido di accompagnarlo in cabina.

Nemmeno oggi il problema della Xylella è passato in second’ordine: il comitato locale ha affisso degli striscioni nei pressi della sede comunale e delle scuole in cui ricordano ai cittadini di non dimenticare elezioi cellino manifesti xylella-2gli ulivi e le eradicazioni: “E’ la terra toa amala e difendila” si legge in uno, “State cancellando la nostra storia, stop alle eradicazioni”.

E poi ancora “Gli ulivi non si toccano”. I componenti del comitato che da settimane si stanno  battendo per fermare le eradicazioni hanno voluto ricordare così ai cittadini il dramma legato agli abbattimenti degli ulivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Cellino, alle 19 ha votato più della metà degli elettori

BrindisiReport è in caricamento