Cronaca Via Seneca

Esce per andare a scuola e non rientra a casa: ritrovato nel cuore della notte

Ore di ansia per uno studente di 17 anni. La madre ha lanciato l'allarme alle 22,30 di sabato. Alle 3,30 è stato ritrovato al rione Commenda

BRINDISI - Nuovo caso di allontanamento di un minore a Brindisi risolto tra la giornata di sabato e la notte di domenica. Erano da poco trascorse le 22:30, sabato sera, quando una giovane mamma ha denunciato presso la stazione carabinieri di Brindisi Centro il mancato rientro del figlio 17enne, che era uscito nella prima mattinata per andare a scuola senza fare più rientro a casa. E non è stata solo fortuna se ora il ragazzo, che aveva spento il cellulare, è di nuovo tra i suoi cari, in ottima salute.

Non ultima la preoccupazione, per l’approssimarsi della notte, che il ragazzo, che frequenta un istituto del capoluogo, avrebbe dovuto affrontare in canotta e pantaloncini, abbigliamento oramai in linea con le belle giornate primaverili, certamente più calde delle notti, invece ancora troppo fredde.

Le ricerche, quindi, sono state attivate immediatamente secondo il piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse, e si sono esaurite nello spazio di alcune concitate ore, nel momento in cui una pattuglia di carabinieri lo ha rintracciato in via Seneca, nel quartiere Commenda, quando erano da poco passate le 03:30.

È stato, infatti, anche grazie alla rete instaurata dall’Arma brindisina con il mondo della scuola, che è stato possibile concentrare le ricerche proprio nei luoghi conosciuti quali quelli maggiormente frequentati dal ragazzo in ragione delle sue più strette amicizie, non solo quelle riconducibili ai suoi compagni di scuola.

Ora gli accertamenti dei carabinieri saranno concentrati per ricostruire le ore che il ragazzo ha trascorso lontano dai suoi affetti e per cercare di individuare le ragioni che lo hanno portato ad allontanarsi come mai era successo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce per andare a scuola e non rientra a casa: ritrovato nel cuore della notte
BrindisiReport è in caricamento