rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Fasano

Falsifica assegno rubato e incassa 2mila 300 euro: denunciata

Nei guai una 28enne entrata in possesso di un assegno inviato alla vittima dall'Enel, come rimborso per delle bollette

BRINDISI – Ha incassato un assegno di quasi 2.300 euro provento di furto, dopo aver contraffatto i dati personali. E’ stata denunciata a piede libero una 28enne residente a Napoli. Il reato è stato commesso a Pezze di Greco.

Sulla base di quanto appurato dai carabinieri della locale stazione la donna, dopo essere venuta in possesso di un assegno circolare che l’Enel ha inviato per posta alla vittima, una 50enne del luogo, quale rimborso di varie bollette per somme eccedenti, ha contraffatto, previa rimozione dei dati dell’intestataria con la sostituzione dei propri dati personali un assegno di 2.283,72 euro. Successivamente l’assegno è stato indebitamente incassato a Milano, depositandolo sul suo conto corrente postale e apponendovi la firma in girata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falsifica assegno rubato e incassa 2mila 300 euro: denunciata

BrindisiReport è in caricamento