Fasano. Operazione “Bellezza abusiva”, denunciata una estetista

La donna non aveva nessun requisito professionale abilitativo, tantomeno l’iscrizione all’albo degli artigiani

FASANO - Gli agenti della Polizia locale di Fasano, guidati dal comandante Luigi Vella, hanno denunciato ieri pomeriggio, sabato 23 maggio, F.G., 60 anni, estetista abusiva di Fasano. Nei giorni scorsi gli operatori della Polizia locale avevano notato, durante un servizio di controllo nel centro della città, uno strano andirivieni nei pressi di una autorimessa ubicata in un condominio di Via Piave. Al fine di accertare l’eventuale presenza di attività illecite, nel pomeriggio di ieri, gli agenti hanno eseguito un servizio specifico in borghese, durante il quale hanno notato una donna che si dirigeva verso la zona dei garage ed entrava in uno dei box auto.

estetista fasano 2-2-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto gli agenti hanno effettuato l’accesso nell’immobile, ed hanno riscontrato l’allestimento di un vero e proprio centro estetico totalmente abusivo. Hanno così allertato la guardia di finanza della locale compagnia, che è intervenuta prontamente sul posto. Il locale si presentava arredato di tutto punto, con tanto di suppellettili vari, dotato di tutte le attrezzature e degli strumenti del mestiere, e con anche un bagno presumibilmente senza prescritto permesso. La donna non aveva nessun requisito professionale abilitativo, tantomeno l’iscrizione all’albo degli artigiani. Oltre alla denuncia per “esercizio abusivo di una professione” è stata comminata una sazione di cirac due mila euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento