Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Fermato con abiti tarocchi, cerca di corrompere i carabinieri: arrestato

Quando i carabinieri lo hanno sorpreso con l'assicurazione scaduta, ha avuto la "brillante" idea di offrire ai militari le decine di vestiti contraffati che si trovavano all'interno del suo veicolo. In questo modo pensava di evitare la multa

SAN DONACI – Quando i carabinieri lo hanno sorpreso con l’assicurazione scaduta, ha avuto la “brillante” idea di offrire ai militari le decine di vestiti contraffati che si trovavano all’interno del suo veicolo. In questo modo pensava di evitare la multa. Ma in realtà, il 39enne Mustapha Nafi, residente a Latiano, anziché cavarsela con un semplice verbale, è finito in manette con l’accusa di tentata corruzione e commercio di prodotti con marchi falsi. Lo straniero si trova adesso recluso presso la propria abitazione in regime di domiciliari.

L’ambulante è stato fermato intorno alle ore 18 di sabato (27 febbraio) a San Donaci, sulla via per Mesagne, dai carabinieri della locale stazione al comando del maresciallo Lazzari. Le forze dell’ordine hanno subito constatato che il furgoncino Fiat Doblò dell’extracomunitario era sprovvisto di copertura assicurativa. Il marocchino IMG-20160229-WA0016-2quindi se la sarebbe cavata con un verbale e una multa salata.

Ma l’extracomunitario si è dato da solo la zappa sui piedi, aprendo il bagagliaio e mostrando il carico: numerose confezioni di magliette taroccate recanti le griffe di note case di moda, fra cui Armani e Monclair, . “Vi offro quattro magliette – ha detto il commerciante – due per voi e due per le vostre mogli (erano due i carabinieri che hanno effettuato il controllo, ndr)”.

Al rifiuto opposto dai militari, Nafi ha rilanciato l’offerta: “Vi do tutte le magliette (del valore complessivo pari a circa 500 euro, ndr), basta che non mi fate la multa”.

A quel punto, i carabinieri non hanno potuto far altro che condurre lo straniero in caserma. Da li successivamente il 39enne è stato accompagnato a casa, in regime di domiciliari. E pensare che se non fosse stato lui ad aprire il bagagliaio del furgoncino, forse avrebbe solo dovuto sborsare 200 euro per l’assicurazione scaduta. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con abiti tarocchi, cerca di corrompere i carabinieri: arrestato

BrindisiReport è in caricamento