menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri nella gioielleria Rizzo

I carabinieri nella gioielleria Rizzo

Flash/ Il rapinatore ha violentato l'ostaggio

LATIANO - E’ terribile quanto è emerso dalle indagini sulla rapina compiuta in una gioielleria di Latiano l’altro ieri: la commessa rimasta per mezz’ora ostaggio di un bandito solitario, sarebbe stata violentata dal 23enne di Brindisi .

LATIANO - E' terribile quanto è emerso dalle indagini sulla rapina compiuta in una gioielleria di Latiano l'altro ieri: la commessa rimasta per mezz'ora ostaggio di un bandito solitario, sarebbe stata violentata dal 23enne di Brindisi che ha sostenuto stamani l'interrogatorio di convalida in carcere . L'uomo, Vincenzo Leo, 23 anni, di Brindisi è stato catturato in flagranza e si trova in carcere dove stamani gli è stato contestato anche il reato di violenza sessuale.

In queste ore i carabinieri, coordinati dal sostituto procuratore Milto Stefano De Nozza, stanno cercando di ricostruire con esattezza cosa sia avvenuto nel retrobottega dell'oreficeria "Rizzo" in quei frangenti. La donna è ricoverata con prognosi di 30 giorni. Il 23enne, che era detenuto ai domiciliari per altre rapine compiute in zona e ospite di una comunità del posto, era entrato in gioielleria armato di coltello e forbici.

All'interno c'erano due commesse, una delle quali incinta che era riuscita a fuggire. L'altra era rimasta per più di 30 minuti ostaggio dell'uomo che l'aveva picchiata, afferrata per i capelli e trascinata in una stanza sul retro dell'attività commerciale. I carabinieri armati di mitra hanno fatto irruzione e liberato la dipendente che è stata poi soccorsa dai sanitari del 118.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

  • Emergenza Covid-19

    Covid: prime vaccinazioni con Johnson & Johnson nel Brindisino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento