menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esplosione nelle campagne: salta in aria un cucinino

Sul posto i vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l'area, e i carabinieri. Illeso il proprietario dell'immobile

FRANCAVILLA FONTANA - Un boato nella notte, l'esplosione alle 3 del 4 maggio 2021 nelle campagne di Francavilla Fontana, in contrada Guardiola. E' andato a fuoco, per poi esplodere, il cucinino di una casa di campagna. Tanta paura, ma fortunatamente il proprietario è rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana e i carabinieri della locale compagnia. L'esplosione, stando alle prime informazioni, è stata causata da una vecchia bombola del gas.

scoppio cucinino francavilla fontana 04 maggio 2021 2-2-2

Si tratterebbe dunque di un evento accidentale, sul caso stanno facendo chiarezza i militari di Francavilla Fontana. L'intervento dei Vigili del Fuoco è valso ad assicurare l'incolumità pubblica, privata dei cittadini mediante le operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dell'area interessata. In più, hanno preservato i beni presenti mediante l'assicurazione di parti pericolanti dell'edificio. Da parte dell'ufficio di polizia giudiziaria dei vigili del fuoco, è stata trasmessa idonea documentazione alla Procura della Repubblica di Brindisi. 

Madonna esplosione cucinino francavilla fontana 04 maggio 2021-2

Oltre al proprietario dell'immobile, erano presenti tre gatti e un cane, anche loro fortunatamente in salvo. Il vano dava su una veranda e vicino c'era un forno a pietra. In salvo anche una statuetta della Madonna, che era piazzata non lontano dal luogo dell'esplosione. L'immobile principale ha retto al botto, ma bisogna assicurare che non sia pericolante in seguito all'esplosione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento