rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Oria

Accoltella moglie e figlie, arrestato per tentato triplice omicidio

Ha atteso la ex moglie sotto casa e poi l'ha aggredita con un coltellaccio da cucina: quando la donna ha urlato, in suo soccorso sono giunte le figlie ma lui ha aggredito anche le ragazze, di 17 e 19 anni, ferendo la maggiore in modo grave. È accaduto questo poco dopo le due della notte scorsa in via Strabone a Oria.

ORIA – Ha atteso la ex moglie sotto casa e poi l'ha aggredita con un coltellaccio da cucina: quando la donna ha urlato, in suo soccorso sono giunte le figlie ma lui ha aggredito anche le ragazze, di 17 e 19 anni, ferendo la maggiore in modo grave. È accaduto questo poco dopo le due della notte scorsa in via Strabone a Oria. Il responsabile di questa brutale aggressione, Rosario Vecchio, 43 anni, è stato arrestato con l'accusa di tentato triplice omicidio pluriaggravato.

La figlia 19enne è stata ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale Perrino di Brindisi, in prognosi riservata. Ha riportato una ferita a un braccio con “sospetta recisione dei vasi arteriosi”, ha perso molto sangue. La ex moglie, con cui è in corso una separazione avviata nel 2010, invece, ha riportato ferite al torace, alla mano e a una coscia. Guarirà in 25 giorni. La 17enne, invece, è stata colpita alla mano sinistra riportando  lesioni ai tendini, con prognosi di 20 giorni.

 Il 43enne è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Francavilla Fontana, diretti dal tenente Roberto Rampino, intervenuti sul luogo dell'aggressione. Già in passato presso la caserma dei carabinieri della stazione di Oria erano giunte denunce reciproche tra i due coniugi, alla base dell'accoltellamento sembrerebbe ci sia proprio la separazione tra i due, non accettata dal 43enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella moglie e figlie, arrestato per tentato triplice omicidio

BrindisiReport è in caricamento