menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furto di elettricità, arrestato un uomo già ai domiciliari e un 78enne

Nei guai un 49enne già ai domiciliari e un 78enne. Entrambi sono stati rimessi in libertà

Due arresti per furto di elettricità tra Brindisi e Oria. Nei guai un 49enne già ai domiciliari e un 78enne. Entrambi dopo le formalità di rito sono stati rimessi in libertà

Brindisi

Il 49enne, già accusato di violazione della legge sugli stupefacenti, si chiama Antonio Signorile di Brindisi. Ora deve rispondere anche di furto aggravato di energia elettrica.

Nel corso dei controlli a suo carico i militari hanno constatato che l’uomo ha sottratto 10.800 KW di energia elettrica dalla rete pubblica, mediante la manomissione del cavo di alimentazione Enel, per mezzo di un collegamento by-pass, causando un danno economico di 2.500 euro circa. Il 49enne, al termine delle formalità di rito è stato scarcerato così come disposto dal pubblico ministero di turno, e ricollocato agli arresti domiciliari.

Oria

I carabinieri della stazione di Oria, invece, hanno arrestato in flagranza di reato un 78enne del luogo, per furto energia elettrica. A seguito di un controllo effettuato presso la sua abitazione, i carabinieri, congiuntamente al personale “Enel”, hanno accertato che l’uomo si era allacciato abusivamente alla rete elettrica, mediante installazione di un by-pass al contatore, procurando un ammanco di energia elettrica per un controvalore di euro 52.400 euro. L’arrestato, dopo formalità rito è stato rimesso in libertà, come disposto da Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento