Gabriele, vano ogni soccorso

LATIANO - "Ti prego Dio fai un miracolo". Sono state le parole del medico del 118 di Latiano intervenuto per salvare la vita al piccolo Gabriele Tauro morto mentre giocava imitando uno dei suoi personaggi preferiti: Spiderman. Ma purtroppo il miracolo non c'è stato. Un laccio di scarpe da ginnastica stretto intorno al collo e Gabriele di appena 6 anni è spirato ancor prima che arrivassero i soccorsi in contrada Romatizza dove viveva con la famiglia: mamma, papà e un fratellino di due anni più grande.

Il manifesto funebre

LATIANO - "Ti prego Dio fai un miracolo". Sono state le parole del medico del 118 di Latiano intervenuto per salvare la vita al piccolo Gabriele Tauro morto mentre giocava imitando uno dei suoi personaggi preferiti: Spiderman. Ma purtroppo il miracolo non c'è stato. Un laccio di scarpe da ginnastica stretto intorno al collo e Gabriele di appena 6 anni è spirato ancor prima che arrivassero i soccorsi in contrada Romatizza dove viveva con la famiglia: mamma, papà e un fratellino di due anni più grande.

Il cuore di Gabriele è stato sollecitato quasi un'ora ma oramai era troppo tardi. I colori, le sue matite colorate e i quaderni erano lì, sul tavolo nella sala da pranzo. Erano pronti ad essere impugnati dalle sue mani di bambino per completare i disegni dei cartoni animati preferiti: DragonBall, Spiderman e i Gormiti. Un pomeriggio come tanti altri, passato a giocare con il fratellino più grande di 8 anni e mezzo.

Una dinamica che lascia tutti senza fiato. Dalla ricostruzione fatta dai carabinieri della stazione di Latiano e dal maresciallo Massimo Ribezzo, giunti immediatamente sul luogo della tragedia, è stata solo una tragica fatalità. Un laccio da scarpe attorcigliato sulla maniglia della portafinestra che separa una stanza dall'altra, e il divano proprio di fronte. Il piccolo Gabriele forse sperava di riuscire a fare proprio ciò che l'uomo-ragno fa attaccato ad una ragnatela nei suoi film e storie.

Quel laccio è stato fatale per il bambino. Gabriele è stato trovato dal fratellino di 8 anni appeso al sottile laccio stretto attorno alla gola. Non dava già più segni di vita. La chiamata disperata al 118 intorno le 17.45. I soccorritori della postazione di emergenza di Latiano si sono precipitati in contrada Romatizza, nella zona Pip. Hanno trovato il piccolo senza vita steso sul divano e hanno iniziato a fargli il massaggio cardiaco.

Dopo pochissimi istanti è arrivato anche il medico Giuseppe Lecce da Mesagne, con la sua equipe. Hanno continuato ad applicargli il massaggio che è durato circa un'ora, ma il piccolo cuore di Gabriele non ha dato nessuna risposta. A quel punto, tra la disperazione di tutti coloro che erano sul posto, famigliari, carabinieri e operatori del 118, il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il piccolo Gabriele è morto, così come confermato anche dal medico legale Giuseppe Taurisano giunto sul luogo, per soffocamento da laccio. Il pm Iolanda Chimienti ha disposto la consegna della salma del bambino ai genitori Cosimo e Lucia. I funerali si terranno domani alle ore 15 presso la Chiesa Madonna della Greca in viale Cotrino a Latiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento