menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gambizzato un 19enne al rione Sant'Angelo

BRINDISI – Si comincia a fare chiarezza sulla gambizzazione avvenuta nella serata di ieri, nel quartiere Sant'Angelo di Brindisi, ai danni di un giovane incensurato di 19 anni, Christian Lorenzo.

BRINDISI - Si comincia a fare chiarezza sulla gambizzazione avvenuta nella serata di ieri, nel quartiere Sant'Angelo di Brindisi, ai danni di un giovane incensurato di 19 anni, Christian Lorenzo. Il ragazzo è stato colpito alla coscia sinistra mentre si trovava in via Aleardo, ed è stato immediatamente trasferito presso l'ospedale di Brindisi. Secondo la polizia, all'origine dell'episodio ci sarebbe un motivo di gelosia per una ragazza.

La prognosi di Lorenzo è di 20 giorni, ma è stata subito la versione dei fatti fornita dal giovane a non convincere gli inquirenti. Stando a quanto raccontato dal ferito, infatti, quest'ultimo si ritrovava nel pomeriggio di martedì, poco dopo le 19, a passeggiare in via Aleandro, quando è stato affiancato da due individui in moto - con il volto coperto da casco - che gli hanno esploso contro un colpo di pistola. Immediata la corsa presso l'ospedale "Perrino" di Brindisi e il ricovero presso il reparto di Chirurgia, dove i medici hanno estratto dalla gamba sinistra del giovane la pallottola di una pistola calibro 7,65.

I dubbi degli inquirenti, si diceva. Uno degli elementi che maggiormente non aveva convinto gli agenti della squadra Mobile di Brindisi, diretti da Francesco Barnaba, stava nella traiettoria del proiettile, partita dal basso verso l'alto (e che fra l'altro avrebbe potuto raggiungere organi vitali del giovane), mentre secondo la versione fornita da Lorenzo una pallottola partita da una moto in corsa avrebbe dovuto seguire una direzione diversa. Stando a quanto accertato dalla polizia, anche con la collaborazione di alcuni testimoni, ci sarebbe stato un vero e proprio "faccia a faccia" tra Lorenzo e l'uomo che ha sparato. Quest'ultimo sarebbe stato colpito con un paio di ceffoni, e in tutta risposta avrebbe estratto la pistola e sparato. Proprio in queste ore la polizia sta procedendo all'identificazione dell'individuo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento