menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giallo in un villaggio turistico: grave un minorenne trovato per terra

Di certo c'è che è stato trovato riverso per terra, in stato di semincoscienza. Per il resto non si sa cosa sia accaduto a un 16enne di Roma che stava trascorrendo le vacanze insieme ai famigliari presso un villaggio turistico

OSTUNI – Di certo c’è che è stato trovato riverso per terra, in stato di semincoscienza. Per il resto non si sa cosa sia accaduto a un 16enne di Roma che stava trascorrendo le vacanze insieme ai famigliari presso un villaggio turistico situato sul litorale di Ostuni e che adesso si trova ricoverato in coma presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale Perrino di Brindisi, dove lotta per la vita. 

Il ragazzo giaceva nei pressi della sbarra di ingresso della struttura ricettiva. Sono stati alcuni ospiti a ritrovarlo, intorno alle ore 3, chiedendo subito l’intervento dei soccorritori. Recatasi subito sul posto, un’ambulanza con personale del 118 ha condotto il minorenne verso il Pronto soccorso del nosocomio brindisino. Sull’accaduto indagano i poliziotti del commissariato della Città Bianca coordinati dal commissario capo Gianni Albano.

Quando un equipaggio della Volante ha raggiunto la zona, l’adolescente era stato già prelevato dai sanitari. Viste le sue condizioni di salute, il giovane non è in grado di parlare. Gli agenti non sono riusciti a raccogliere testimonianze dirette fra gli ospiti del villaggio. Neanche il padre del ragazzo ha potuto fornire elementi utili alle forze dell’ordine. Le indagini, fra l’altro, sono complicate dall'assenza di telecamere nella zona in cui giaceva lo studente capitolino. 

Il referto medico parla di un trauma cranico con contusioni sulla faccia, al collo e al cuoio capelluto. L'ipotesi di un'aggressione è al vaglio dei poliziotti, che si sono messi sulle tracce di un gruppo di ragazzini che insieme al 16enne hanno preso parte a una festa sulla spiaggia nel corso della quale forse sono circolati notevoli quantitativi d'alcool, anche se alcuni di loro stamani sono tornati a casa con le rispettive famiglie (la stessa vittima oggi sarebbe dovuta trientrare a Roma insieme al padre e al fratello minore).

In giornata sono stati ascoltati diversi addetti del villaggio, ma il quadro resta nebuloso. I poliziotti nelle prossime ore cercheranno di raccogliere ulteriori testimonianze, per far luce sui numerosi lati oscuri di una festa sfociata nel dramma. 

Aggiornato alle ore 20,25

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento