Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Il lavaggio che non c'è delle strade e delle piazze del centro storico

Il capitolato d’appalto per l’affidamento del servizio di raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani e servizi accessori prevede il lavaggio periodico delle strade e delle piazze principali della nostra città. Infatti, l’articolo 85 del predetto capitolato impegna la società incaricata del servizio di provvedere, perché compresi e compensati nell’importo pagato dal Comune, ad effettuare, a giorni alterni, il lavaggio delle superfici stradali a pavimentazione lapidea ( pietra) e il lavaggio e la disinfezione settimanale delle fontane, dei sottopassaggi e dei portici di uso pubblico

BRINDISI - Il capitolato d’appalto per l’affidamento del servizio di raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani e servizi accessori prevede il lavaggio periodico delle strade e delle piazze principali della nostra città. Infatti, l’articolo 85 del predetto capitolato  impegna  la società incaricata del servizio di provvedere, perché compresi e compensati nell’importo pagato dal Comune,  ad effettuare,  a giorni alterni,  il lavaggio delle superfici stradali a pavimentazione lapidea ( pietra) e il lavaggio e la disinfezione settimanale delle fontane, dei sottopassaggi e dei portici di  uso pubblico.

lavaggio strade-2E’ agevole appurare direttamente,  e come hanno riportato in più occasioni la stampa e le televisioni, che   via Cesare Battisti, piazza Crispi, via Indipendenza,  corso Umberto, piazza Cairoli fontana, corso Roma, via Pozzo Traiano, piazza Vittorio Emanuele statua, Via Dogana, scalinate Piazzale Lenio Flacco, via Colonne, via S. Chiara, Scalinate Romane  e Area Colonne, Sottopasso di via Appia, via De Lubelli, via S. Lorenzo da Brindisi, Piazza Vittoria fontana, via Cappellini, Via Conserva fontana, Piazza Dionisi, Viale Regina Margherita fontana, via Seminario, via Salita di Ripalta, Via Filomeno Consiglio e portici   non sembrano essere state oggetto delle cure e delle attenzioni previste dal capitolato di appalto.

lavaggio strade 4-3Nonostante nei mesi scorsi  molti cittadini abbiano portato all’attenzione dell’amministrazione comunale, insieme ad altri, anche questo problema, nulla è mutato. Anzi,  paradossalmente, in alcuni casi sono stati  pubblicizzati come eccezionali, interventi di pulizia e lavaggio,  che dovevano  essere invece effettuati normalmente. In molti riferiscono di non aver visto da molti mesi una idropulitrice in attività nelle strade di Brindisi, ma solo occasionalmente autobotti impegnate  a spargere acqua a bassa pressione. Come può anche agevolmente dedursi anche dalle condizioni in cui si trovano molti di quei luoghi.

lavaggio strade 3-2E’ evidente che una simile situazione nuoce all’immagine della città, alla quale occorre porre rimedio intensificando, specialmente in questo  periodo estivo in cui molti turisti stanno tornando ad affollare le strade e le piazze della nostra città,  il  servizio di vigilanza per la verifica di tutti gli adempimenti previsti, in tema di pulizia ed igiene per i quali i cittadini pagano una tassa elevatissima, per un servizio che non sembra affatto commisurato alle somme erogate. Che si prevede di addirittura di aumentare in modo consistente con la rata di dicembre.

lavaggio strade 5-3Tuttavia, considerata la situazione attuale, sarebbe opportuno obbligare la società ad effettuare i servizi previsti, ma anche  informare i cittadini delle inadempienze rilevate, delle penalità applicate, ma anche se, per motivi igienici, si è mai provveduto o non si ritenga opportuno procedere in danno dell’appaltatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il lavaggio che non c'è delle strade e delle piazze del centro storico

BrindisiReport è in caricamento