Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Ostuni

Hascisc nascosto negli slip e possesso di oggetti da scasso, due denunce

E' di due persone denunciate, una per spaccio e l'altra per porto abusivo di oggetti atti allo scasso, il bilancio di un servizio di controllo delle località marittime di competenza del Comune di Ostuni, attivato dal Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, in stretta sinergia con i colleghi del locale commissariato, al comando del vice questore Francesco Angiuli. Nei guai un 20enne del posto, E.G. e un 29enne di Villa Castelli, B.G

OSTUNI – E’ di due persone denunciate, una per spaccio e l’altra per porto abusivo di oggetti atti allo scasso, il bilancio di un servizio di controllo delle località marittime di competenza del Comune di Ostuni, attivato dal Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, in stretta sinergia con i colleghi del locale commissariato, al comando del vice questore Francesco Angiuli. Nei guai un 20enne del posto, E.G. e un 29enne di Villa Castelli, B.G.I controlli vengono eseguiti su strada, a carico di sorvegliati speciali e ad esercizi pubblici a rischio, quali bar frequentati da malviventi, discoteche, stabilimenti balneari, circoli ricreativi e tutti i luoghi di ritrovo.  

Nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 24 luglio, durante un giro di pattugliamento nella centralissima piazza Risorgimento, i poliziotti oggettu da scasso-2hanno incrociato un’auto con due giovani a bordo che alla loro vista hanno mostrato segni di nervosismo. Alla guida c’era N.G. 21 anni, sul lato passeggero E.G. Gli agenti hanno proceduto a perquisirli: E.G. aveva oltre 30 grammi di hashish, un taglierino, altri oggetti atti al confezionamento di dosi, danaro contante per alcune centinaia di euro. La droga, era artatamente nascosta all’interno dello slip. La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione ma ha portato esito negativo. N. G., invece, è stato trovato in possesso di qualche dose della droga dello stesso tipo, gli è stata ritirata la patente.

Il 29enne B.C. di Villa Castelli ritenuto responsabile di possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso è stato trovato con piedi di porco, leve, cacciaviti di varie dimensioni, torce, taglienti flex, molette, sacchi in juta e altro, occultati all’interno della propria autovettura. Durante un controllo in contrada Galante, dove era stata disposta una minuziosa attività di controllo del territorio a causa di qualche furto verificatosi nei giorni precedenti, è stato intimato l’alt a una Fiat Punto sulla quale viaggiava B.C., già noto alle forze dell’ordine  che era già era stato notato aggirarsi in zona. Il contestuale controllo eseguito anche all’interno del bagagliaio dell’automobile, ha consentito di rinvenire, e sottoporre a sequestro, numerosissimi attrezzi atti allo scasso, accuratamente occultati. Oltre a essere denunciato è stato raggiunto da un foglio di via obbligatorio dalla citta di Ostuni, per la durata di tre anni. Indagini saranno avviate per accertare se il 29enne è in qualche modo collegato con i vari furti nelle abitazioni che si sono verificati nella zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hascisc nascosto negli slip e possesso di oggetti da scasso, due denunce

BrindisiReport è in caricamento