menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il comando provinciale carabinieri di Brindisi

Il comando provinciale carabinieri di Brindisi

Hascisc nello scooter, preso il latitante

BRINDISI – E’ stato fermato il brindisino che lo scorso 18 settembre abbandonò un scooter con quattro panetti di hashish a bordo, dopo aver provocato un incidente stradale. Si tratta del 42enne Gianfranco Centonze. L’uomo è stato sorpreso stamane dai carabinieri a casa della fidanzata.

BRINDISI - E' stato fermato il brindisino che lo scorso 18 settembre abbandonò un scooter con quattro panetti di hashish a bordo, dopo aver provocato un incidente stradale. Si tratta del 42enne Gianfranco Centonze. L'uomo è stato sorpreso stamane dai carabinieri, mentre si trovava all'interno dell'abitazione della fidanzata, nel rione Paradiso.

Alla vista degli uomini in divisa, Centonze ha abbozzato un tentativo di fuga dalla finestra. Ma una volta compreso di non avere via di scampo, il 42enne, già noto alle forze dell'ordine, si è consegnato ai militari del Norm diretti dal tenente Alberto Cavenaghi.

La sera del 18 settembre, Centonze venne intercettato da un pattuglia sulla strada complanare parallela alla statale 379, nei pressi di masseria Marziale. Il 42enne, alla guida del suo scooter T-Max Yamaha, anziché fermarsi, tentò di seminare i carabinieri imboccando via Egnazia, nel rione Paradiso. Arrivato all'incrocio fra via Egnazia e via Provinciale San Vito, il fuggitivo finì addosso a una Opel Corsa ferma allo stop, in attesa del verde.

Centonze abbandonò lo scooter sull'asfalto e proseguì la sua fuga a piedi, attraverso una delle vie limitrofe. Nel corso dell'ispezione veicolare, i carabinieri rinvennero quattro panetti di hascisc, per un peso complessivo di 390 grammi, e mille euro in contanti.

Alle prime luci dell'alba, dopo un'intesa attività investigativa, le forze dell'ordine hanno rintracciato il 42enne e lo hanno accompagnato presso la Casa circondariale di Brindisi, in esecuzione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto disposto dal pm Giuseppe De Nozza.

 

 

 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento