Cronaca

Il rettore di Uniba presenta le strategie per il polo di Brindisi

L'Università di Bari presenterà il 4 ottobre in conferenza stampa presso il salone di rappresentanza del Comune di Brindisi, in piazza Matteotti, le linee di sviluppo dell’offerta formativa e le strategie per il futuro  della sede di Brindisi

Il rettore Antonio Uricchio

BRINDISI - L'Università di Bari presenterà il 4 ottobre in conferenza stampa presso il salone di rappresentanza del Comune di Brindisi, in piazza Matteotti, le linee di sviluppo dell’offerta formativa e le strategie per il futuro  della sede di Brindisi, ubicata presso l'ex ospedale Di Summa. Ad esporre il piano, il rettore dell'ateneo barese, Antonio Felice Uricchio, e il commissario straordinario al Comune di Brindisi, Santi Giuffrè. L'appuntamento con la stampa è per le ore 11.

Alle 12, invece, presso la sala della giunta comunale, si riunirà il comitato per lo sviluppo delle attività della sede di Brindisi, riservata ai componenti che ne fanno parte in base al decreto rettorale del marzo 2016, istitutivo del comitato stesso. "L’obiettivo che si intende perseguire - spiega un comunicato", è quello di promuovere ogni utile iniziativa volta a favorire lo sviluppo delle attività avviate presso la predetta sede, ritenendo che il consolidamento e lo sviluppo della sede di Brindisi, necessiti di una particolare attenzione per un proficuo ed incisivo raccordo tra tessuto culturale, scientifico, economico e le istituzioni presenti sul territorio".

"L’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, nella interezza delle sue componenti ed articolazioni, si propone, altresì, quale interlocutore propositivo ed attivo - conclude il comunicato - nei confronti degli attori pubblici e privati coinvolti nel progetto di rilancio e consolidamento dell’offerta formativa attiva  presso la sede di Brindisi da oltre  quindici anni". 

Vale la pena ricordare, intanto, che in base ad un accordo tra il Politecnico di Bari e l'Università del Salento, da quest'anno il corso di laurea specialistica in Ingegneria aerospaziale, istituito presso la Cittadella della Ricerca anni fa, diventa interuniversitario con diploma finale rilasciato congiuntamente dai due enti di alta formazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rettore di Uniba presenta le strategie per il polo di Brindisi

BrindisiReport è in caricamento