Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Incendiata nella notte auto utilizzata per il noleggio con conducente

Sarà la polizia a dover stabilire se l’incendio la notte scorsa a Brindisi di un’auto utilizzata per il servizio di noleggio con conducente sia collegato a ritorsioni nell’ambiente di lavoro, nel contesto di ciò che è accaduto negli ultimi giorni in Italia

BRINDISI – Sarà la polizia a dover stabilire se l’incendio la notte scorsa a Brindisi di un’auto utilizzata per il servizio di noleggio con conducente sia collegato a ritorsioni nell’ambiente di lavoro, nel contesto di ciò che è accaduto negli ultimi giorni in Italia. Che il fatto sia di natura dolosa è fuori discussione. La squadra dei vigili del fuoco intervenuta nel piazzale di un condominio in via Modigliani 6, al quartiere S. Elia, ha trovato sul posto una bottiglia utilizzata per il trasporto di liquido infiammabile.

L’auto, una Fiat Croma, è intesta ad una donna di 68 anni ma viene utilizzata dal figlio della proprietaria per svolgere attività di noleggio con conducente, il cosiddetto “Ncc” tanto odiato dai taxisti in lotta sino a ieri nelle principali città italiane. A Brindisi il settore non è così tranquillo come potrebbe apparire. Lo hanno evidenziato una serie di servizi della polizia municipale soprattutto in aeroporto, rilevando non poche posizioni irregolari.

Ma potrebbe essere, si sospetta, anche una questione di concorrenza sui prezzi. E’ pacifico che il taxi sia un servizio molto più economico a Milano e Roma che nella nostra città. Può esserci, dietro questo incendio, una questione di rivalse nell’ambiente di lavoro? E’ la prima cosa che stanno cercando di verificare i poliziotti della sezione volanti, intervenuti sul posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendiata nella notte auto utilizzata per il noleggio con conducente

BrindisiReport è in caricamento