menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio in un appartamento nel centro abitato: arrestato figlio dei proprietari

C’è un arrestato per un incendio che si è verificato nella mattinata di lunedì 26 giugno in un appartamento in via Simeana a Francavilla Fontana dove vivevano una donna e due figli maggiorenni

FRANCAVILLA FONTANA – C’è un arrestato per un incendio che si è verificato nella mattinata di lunedì 26 giugno in un appartamento in via Simeana a Francavilla Fontana dove vivevano in affitto una donna e due figli maggiorenni: si tratta del figlio 24enne della proprietaria. L’abitazione, posta al primo piano, è andata  distrutta ed è stata dichiarata inagibile.

Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco e sul posto si sono recati i carabinieri che hanno subito accertato che la causa non è stata accidentale. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver udito un’esplosione subito prima del rogo, per fortuna in quel momento in casa non c’era nessuno. Nel giro di poche ore il mistero è stato risolto. I carabinieri della locale compagnia, diretta dal capitano Nicola Maggio si sono messi subito a lavoro per fare chiarezza sulla vicenda. Attraverso la testimonianza dei proprietari e di altre persone che hanno assistito alla scena è emerso che a dare fuoco all'appartamento è stato uno dei figli per problemi legati a dissidi familiari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento