menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Renault Clio e la bicicletta (foto Stefano Menga)

La Renault Clio e la bicicletta (foto Stefano Menga)

Incidente, forse un tentato suicidio

CEGLIE MESSAPICA – Invade con la bicicletta l’opposta corsia di marcia e provoca uno scontro frontale fra due automobili. Tragedia sfiorata, stamani, sulla strada provinciale che collega Ceglie Messapica a Martina Franca. La ciclista è uscita pressoché illesa dall’incidente.

CEGLIE MESSAPICA - Invade con la bicicletta l'opposta corsia di marcia e provoca uno scontro frontale fra due automobili. Tragedia sfiorata, stamani, sulla strada provinciale che collega Ceglie Messapica a Martina Franca. La ciclista, residente a Ceglie Messapica, è uscita pressoché illesa dall'incidente. Sono rimasti feriti ma pare non corrano pericolo di vita, invece, i tre automobilisti coinvolti nell'impatto: una coppia di coniugi di Martina Franca che viaggiava a bordo di una Renault Clio e una donna di Ceglie Messapica alla guida di una Lancia K.

L'incidente, stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, è avvenuto intorno alle 10 e 50. La Clio pare procedesse verso Martina Franca. La Lancia sembra fosse diretta a Ceglie. Uno dei due conducenti, nel momento in cui si è ritrovato la bicicletta di fronte, ha sterzato bruscamente per evitare di investire la ciclista. Ma non ha potuto far nulla per scongiurare il frontale con il veicolo che proveniva dall'opposto senso di marcia.

L'impatto è stato violentissimo. I vani posteriori di entrambe le autovetture hanno riportato danni rilevanti. Gli abitacoli, per fortuna, hanno retto. Questo, con ogni probabilità, ha evitato conseguenze fatali per i tre occupanti, soccorsi nel volgere di pochi minuti dal personale del 118 e condotti in ospedale con gravi ferite.

Sul posto, per i rilievi del caso, si sono recati gli agenti della polizia municipale di Ceglie coordinati dal comandante Cataldo Bellanova, supportati dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni . I vigili urbani, in queste ore, stanno valutando se la ciclista abbia invaso la corsia opposta per un evento di natura accidentale o se invece lo abbia fatto di proposito (ipotesi, quest'ultima, che sembrerebbe scaturire dalle prime dichiarazioni, in attesa di conferma, rilasciate alla donna pochi istanti dopo l'incidente).

Il sinistro ha creato grossi disagi alla circolazione. La strada, infatti, è rimasta chiusa al traffico fino alle 12.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento