rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Incuria e incendi dolosi: "Raccolti compromessi sulle sponde di Canale Patri"

Proliferano le discariche lungo il canale. Vindenzo Pugliese: "L'Arneo non effettua le opere di manutenzione previste"

BRINDISI – Fra i canneti in balia di degrado e incuria spunta anche la carcassa carbonizzata di un’auto rubata. Ma rinvenimenti di questo tipo non sono una sorpresa per i proprietari dei terreni che lambiscono le sponde di canale Patri, in contrada Palmarini, lungo la stradina in sterrato che collega la vecchia strada per Mesagne alla strada statale 613 per Lecce, sfociando nei pressi della questura di Brindisi.

c64bbc4c-8cb7-43b8-a520-3e15182142e8-2

I lavori di manutenzione, sia straordinaria che ordinaria, sono una chimera. La vegetazione cresce incontrollata sui bordi del canale, con gravi ripercussioni per i raccolti. Ne sa qualcosa l’agronomo Vinenzo Pugliese, direttore dell’azienda agricola “Giusi Cuppone”. 

28c5aba5-becf-4a41-8b8f-15ead83cb476-2

“Nelle zone di nostra competenza – afferma Pugliese – noi cerchiamo di mantenere pulito il canale, tagliando le canne e diserbando. Ma nonostante i nostri sforzi, restano vaste porzioni di terreno ricoperte da erbacce e canneti. Queste zone sono state trasformate in discariche abusivi. L’area è disseminata di rifiuti, lastre di eternit a cielo aperto e persino auto bruciate”.

601b4a1b-8c2f-4474-9642-755be394f09d-2

E a complicare ulteriormente la situazione ci sono i piromani.  “Gli incendi appiccati negli ultimi giorni – prosegue Pugliese – hanno danneggiato due filari di vigneto coltivato a primitivo. Qui abbiamo constatato il disseccamento di circa 50 ceppi, che andranno ricostruiti. Una 40ina di ceppi, invece, a causa della carenza di foglie, non potrà sviluppare il processo della fotosintesi clorofilliana. Questo vuol dire che l’uva non maturerà. La produzione di quest’anno è fortemente compromessa”. 

dbf5c5b2-9fa7-4124-8d96-5473ead17749-2

Ma Pugliese è pronto a dare battaglia. “L’azienda – spiega ancora l’agronomo – sporgerà denuncia a carico di ignoti per i danni causati dall’incendi dolosi. Stiamo valutando inoltre iniziative legali nei confronti della ditta Arneo, per non aver effettuato le opere di manutenzione straordinaria e ordinaria previste”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incuria e incendi dolosi: "Raccolti compromessi sulle sponde di Canale Patri"

BrindisiReport è in caricamento