rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Intervento/ Il rudere di via del Mare

BRINDISI - Ora che si è strappato il velo con il quale si era cercato di coprire una delle vergogne antiche della città, il rudere ormai emerge di fronte al porto, in tutta la sua carica devastante di degrado, fra l’abbondante vegetazione spontanea, gli arbusti, le lamiere, i rami intrecciati.

BRINDISI - Ora che si è strappato il velo con il quale si era cercato di coprire una delle vergogne antiche della città, il rudere ormai emerge di fronte al porto in tutta la sua carica devastante di degrado, fra l'abbondante vegetazione spontanea, gli arbusti, le lamiere, i rami intrecciati, le tante foglie, i tanti animali selvatici, che vi hanno trovato asilo, per raccontare una storia di dimenticanze antiche, di disinteresse, di mancanza di cura della città, della sua immagine, del suo decoro.

Sembra che il rudere abbia voluto, nella sua grande presunzione, rivendicare il diritto alla propria esistenza e presentarsi alla città, ai cittadini e ai forestieri, nel suo vero aspetto. Si è pensato di coprire, invece di mettere mano e valorizzare un sito in cui è stata rilevata da tempo la presenza di testimonianze antiche, di importanti reperti archeologici.

Purtroppo, la mancanza di rispetto verso la storia e la cultura è dura a morire in una città, dove nel passato sono annidate molte responsabilità per la perdita di alcuni luoghi, che gridano ancora il dolore di una città tradita nei suoi affetti più cari. Comunque la mia non vuole essere una sterile polemica, fine a se stessa. E' solo la richiesta di un intervento che, credo, rientri nelle faccende ordinarie di una amministrazione, che vuole e sappia amministrare, eliminando quelle situazioni, che ledono il diritto di godere pienamente della possibilità di vivere in luoghi urbani, che offrano un dignitoso decoro igienico ed estetico, impedendo lo scadimento della qualità e della vivibilità urbana.

Io comunque sono deluso e amareggiato da chi tollera queste, o altre situazioni analoghe, facendo finta di niente, voltandosi dall'altra parte o cerca di nascondere la polvere sotto il tappeto. Brindisi, i suoi cittadini meritano di meglio. Ma per conseguirlo bisogna avere il coraggio e la capacità di indignarsi, per recuperare la forza necessaria a contrastare il peggio, che ci circonda e ci delude ogni giorno di più.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intervento/ Il rudere di via del Mare

BrindisiReport è in caricamento