Cronaca

L'imprenditore Vetrugno: "Lino ha sbagliato, ma è una persona per bene"

I fatti verificatisi stamani nella sede dell'Autorità portuale di Brindisi hanno profondamente scosso il mondo imprenditoriale locale. L'imprenditore Giuseppe Vetrugno: "Pasquale Giurgola è una persona tranquilla e per bene, sempre aperta al dialogo"

BRINDISI – I fatti verificatisi stamani nella sede dell’Autorità portuale di Brindisi hanno profondamente scosso il mondo imprenditoriale locale. Pasquale Giurgola, arrestato per sequestro di persona e minacce aggravate nei confronti del presidente e del segretario generale dell’Authority, è uno degli operatori portuali più conosciuti della città. Giuseppe Vetrugno, titolare di un’azienda attiva nel trasporto dei rifiuti e nelle bonifiche ambientali, afferma di essere rimasto molto turbato da quanto accaduto quest’oggi.

“Ho lavorato con Lino in Ati per tanti anni. Posso testimoniare – dichiara Vetrugno – che è una persona tranquilla e per bene, sempre aperta al dialogo. Il gesto di stamattina non era da compiersi ed è da condannare. Ma mi preme rimarcare che non siamo di fronte a una persona pericolosa. Lino è un imprenditore valido, che tiene al bene dei suoi dipendenti. Non voglio giustificare, ripeto, quello che ha fatto. ”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'imprenditore Vetrugno: "Lino ha sbagliato, ma è una persona per bene"

BrindisiReport è in caricamento