rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

La Conca riaperta ai bagnanti

BRINDISI- Via i sigilli dalla Conca. La spiaggia per antonomasia dei brindisini è stata restituita agli abitanti del capoluogo messapico e ai turisti che da anni frequentano lo specchio d'acqua. L'ordinanza di revoca del precedente atto emesso sabato mattina è stata firmata nella tarda mattinata dalla Capitaneria di porto e le transenne installate dai vigili urbani per impedire l'accesso alla scogliera sono state rimosse.

BRINDISI- Via i sigilli dalla Conca. La spiaggia per antonomasia dei brindisini è stata restituita agli abitanti del capoluogo messapico e ai turisti che da anni frequentano lo specchio d'acqua. L'ordinanza di revoca del precedente atto emesso sabato mattina è stata firmata nella tarda mattinata dalla Capitaneria di porto e le transenne installate dai vigili urbani per impedire l'accesso alla scogliera sono state rimosse.

Intanto è stato definitivamente accertato dagli organi preposti che non esiste alcun ordigno bellico nelle acque della Conca, motivazione che dopo la segnalazione di un bagnante settentrionale aveva fatto scattare la misure di interdizione. Il bagnante aveva scorto in acqua degli oggetti di forma allungata che assomigliavano a siluri scatenando i malumori della gente.

Avevano ragione i brindisini, da 50anni abituati a convivere con questi blocchi di cemento dalla forma allungata, si trattava di una bufala, che per tre giorni ha tenuto lontani gli aficionados dalla loro spiaggia. Intanto per evitare ulteriori segnalazioni che si rivelano poi falsi allarmi la capitaneria, insieme con i vigili del fuoco provvederà alla rimozione definitiva dei blocchi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Conca riaperta ai bagnanti

BrindisiReport è in caricamento