menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vittorio Bruno Stamerra

Vittorio Bruno Stamerra

L'Almanacco di Brindisi in edicola

BRINDISI - Sia pure con il solito ritardo rispetto alle intenzioni della vigilia, anche quest’anno la Hobos Edizioni mette in distribuzione nelle maggiori edicole della città il suo Almanacco.

BRINDISI - Sia pure con il solito ritardo rispetto alle intenzioni della vigilia, anche quest'anno la Hobos Edizioni mette in distribuzione nelle maggiori edicole della città il suo Almanacco, quest'anno datato 2013, il quarto della nuova serie, che comprende tutti i maggiori eventi del 2012 a Brindisi e nella sua provincia.

Abbiamo salutato senza alcun rimpianto il 2012. Nella nostra mente è ancora vivo il ricordo del terribile e criminale gesto di follia consumato il 19 maggio vicino ai cancelli dell'istituto professionale "Morvillo Falcone", nei pressi del Tribunale. Quelle immagini, il volto bello, pulito e sorridente di Melissa Bassi, la giovane vita spezzata da quella mano criminale, e le sofferenze delle sue compagne rimaste ferite nell'attentato, segneranno per sempre la memoria del 2012. Ci conforta la immensa mobilitazione popolare spontanea che seguì immediatamente all'attentato.

In migliaia, venti, trentamila forse anche di più, le persone che scesero per le strade e si raccolsero intorno a piazza della Vittoria per esprimere lo sdegno di una città, di una provincia colpita nel più profondo dei suoi sentimenti. Soprattutto giovani, perché giovane era la vita spezzata, e attraverso il sangue dei giovani il folle attentatore voleva lanciare il suo messaggio di morte.

Il 2012 è' stato anche l'anno delle elezioni del nuovo sindaco, dopo le dimissioni anticipate di Domenico Mennitti per ragioni di salute. Al vertice di Palazzo di Città è stato eletto, al primo turno, il giornalista Mimmo Consales a capo di un ampio schieramento di centrosinistra.

Confusione ed incertezza invece nel 2012 all'amministrazione Provinciale. Massimo Ferrarese, convinto che le province dovessero essere sciolte, e soprattutto per potersi candidare alle imminenti elezioni politiche, si dimette da presidente, anche il consiglio viene sciolto ed arriva un commissario prefettizio. Le province però non vengono più eliminate e quella di Brindisi resta senza organi eletti dal popolo.

Dalle Olimpiadi di Londra giunge la prima medaglia d'oro brindisina della storia. I nostri concittadini in gara erano due: Flavia Pennetta, nel tennis, e il carabiniere mesagnese Carlo Molfetta nel taekwondo. La Pennetta si spegne dopo tre turni, Carlo Molfetta invece porta l'Italia alla vittoria finale e alla medaglie d'oro. E' l'apoteosi. Molfetta dedica la sua medaglia alla memoria di Melissa Bassi, i cui genitori va ad abbracciare appena rientrato a Mesagne.

Il 2013 è l'anno delle elezioni politiche. La monografia che l'Almanacco propone ogni anno ai suoi lettori, nell'edizione del 2013, curata da Tonia Marzo e Vittorio Bruno Stamerra, riguarda il censimento di tutti i brindisini eletti nel Parlamento, Camera e Senato, sin dalla nascita dello Stato. Il primo a fregiarsi del titolo di onorevole fu il concittadino Cesare Braico, medico e combattente garibaldino, che venne eletto nel 1861. Ed insieme a quella di Braico, Tonia Marzo ha tracciato le schede di tutti i nostri concittadini, deputati o senatori, che ci hanno rappresentato. E scopriremo, nonostante l'estrema sintesi, biografie che meriterebbero ben altro approfondimento.

Non poteva mancare, nella ricorrenza del suo 70° Anniversario, un riferimento anche ai mesi in cui Brindisi fu Capitale d'Italia, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943 e la fuga del Re da Roma. A Brindisi l'Italia ritrovò il suo orgoglio. Ricordarlo alle nuove generazioni è sempre utile.

L'Almanacco 2013 si completa, come tradizione, con i commenti di giornalisti ed opinion leader. Quest'anno hanno scritto per noi Giuseppe Acierno, Carlo Annese,Simonetta Dellomonaco, Francesco G. Gioffredi, Vitantonio Gioia, Massimo Guastella, Massimiliano Iaia e Clara Nubile,

L'Almanacco 2013 è in vendita al prezzo di 3 euro, in tutte le maggiori edicole della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento