Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Latiano

Ospita stranieri senza permesso di soggiorno in cambio di 200 euro mensili

Arrestato e rimesso in libertà un cittadino di origine albanese dopo i controlli dei carabinieri di Latiano

LATIANO - Avrebbe ospitato quattro persone straniere, prive di permesso di soggiorno, in cambio di 200 euro al mese: l'accusa è stata mossa nei confronti di un cittadino di orgine albanese, 31 anni, Riza Dervishi, residente a Latiano. 

I carabinieri della stazione di Latiano hanno controllato l’abitazione in cui vive il 31enne e hanno scoperto un nucleo familiare, marito, moglie, braccianti agricoli, e due figli minori di cui uno di tre anni, tutti sprovvisti del permesso di soggiorno. Avrebbe  vissuto in quell’appartamento dal luglio del 2017.

Dagli accertamenti è emerso che l’arrestato che è al corrente della permanenza illegale nel territorio nazionale del nucleo familiare, è in possesso di regolare contratto di affitto con il proprietario dell’appartamento e per quasi due anni ha preteso che il capofamiglia gli consegnasse la somma mensile di 200 euro in cambio dell’ospitalità traendo in sostanza ingiusto profitto. Nella circostanza si è appurato che il contratto per la fornitura dell’acqua e l’erogazione dell’energia elettrica sono stati stipulati dal capofamiglia ospite. Al termine delle formalità di rito il 31enne di origine albanese è stato posto in libertà come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospita stranieri senza permesso di soggiorno in cambio di 200 euro mensili

BrindisiReport è in caricamento