Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Latiano

Hascisc e marijuana nascosti nella valigetta porta computer, arrestato

Disoccupato e con un figlio da mantenere, dalla sua casa c'era un insolito via vai di gente. Sono questi i motivi che hanno spinto i carabinieri della stazione di Latiano a eseguire nella serata di ieri una perquisizione a casa del 26enne oritano

LATIANO – Disoccupato e con un figlio da mantenere, dalla sua casa c’era un insolito via vai di gente. Sono questi i motivi che hanno spinto i carabinieri della stazione di Latiano a eseguire nella serata di ieri una perquisizione a casa del 26enne oritano ma residente a Latiano da circa 2 anni, Aldo De Stefano, incensurato. E i militari, coordinati dal maresciallo D’Oria, ci hanno visto giusto: a casa di De Stefano hanno trovato hashish, marijuana e materiale per il confezionamento della droga. Per il giovane sono scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione del pubblico ministero di turno, Giuseppe De Nozza, è stato trasferito nel carcere di Brindisi.

Droga e materiale per confezionarla erano nascosti un una valigetta porta computer riposta in un armadio. Si tratta di un intervento eseguito nell’ambito di alcuni servizi di contrasto al traffico di droga che sta coinvolgendo sempre più giovani disoccupati e “insospettabili”. A casa di De Stefano i carabinieri hanno trovato 80 grammi di hashish suddiviso in sei “tocchetti”, 1 grammo di marijuana, due bilancini di precisione, circa 70 bustine con chiusura ermetica per il confezionamento della droga e un coltello con tracce di hashish. Come già detto il 26enne è stato trasferito nel carcere di Brindisi in attesa dell’interrogatorio di convalida che avverrà alla presenza del suo legale di fiducia, l’avvocato Pasquale Annichiarico.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hascisc e marijuana nascosti nella valigetta porta computer, arrestato

BrindisiReport è in caricamento