menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pensionato trovato carbonizzato in casa, fermato il presunto responsabile

Ha un volto e un nome il presunto responsabile della morte di un uomo di 63 anni di Latiano, Cosimo Mastrogiovanni, trovato carbonizzato nel pomeriggio del 13 novembre scorso nella sua abitazione in contrada Fieu a Latiano: si tratta di un cittadino marocchino

LATIANO – Ha un volto e un nome il presunto responsabile della morte di un uomo di 63 anni di Latiano, Cosimo Mastrogiovanni, trovato carbonizzato nel pomeriggio del 13 novembre scorso nella sua abitazione in contrada Fieu a Latiano: si tratta di un cittadino marocchino, Zakaria Ismaini 32 anni. L’uomo è stato raggiunto da un provvedimento di fermo eseguito all’alba di oggi dai carabinieri della stazione di Latiano. L’attività investigativa che ha portato all’individuazione del responsabile sarà resa nota alle 10,30 di oggi durante una conferenza stampa che si terrà  presso la procura della Repubblica di Brindisi presieduta dal procuratore capo Marco Dinapoli. 

Il 63enne, pensionato, viveva da solo in una villa in campagna alla periferia del paese, che aveva messo in vendita. Nel pomeriggio del 13 novembre il suo corpo fu trovato carbonizzato all'interno dell'abitazione proprio da alcune persone interessate all'acquisto della villetta che si erano recate in contrada Fieu per prendere visione dell'appartamento. La porta fu trovata aperta, il corpo senza vita del 63enne giaceva in una delle stanze, fu subito lanciato l'allarme. Inizialmente si ipotizzò l'incidente domestico ma alcuni elementi raccolti sul luogo della tragedia permisero ai carabinieri di imboccare imboccare la strada dell'omicidio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento