menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina in casa degli ex coinquilini: arresti domiciliari per un giovane

I carabinieri della stazione di Latiano hanno arrestato in esecuzione al provvedimento del Tribunale di Sorveglianza di Lecce un 29enne di Mesagne

LATIANO - I carabinieri della stazione di Latiano hanno arrestato in esecuzione al provvedimento del Tribunale di Sorveglianza di Lecce, il 29enne di Mesagne, Roberto Semeraro. Il giovane deve scontare una pena residua di tre anni di reclusione per il reato di rapina perpetrata a Latiano in casa di una coppia di anziani. E' stato posto ai domiciliari. 

I fatti di cui è stato ritenuto responsabile risalgono al dicembre del 2015: intorno all’1.30 di notte, Semeraro, all’epoca sorvegliato speciale di pubblica sicurezza, si introdusse nell’abitazione di una coppia di anziani, 93 anni lui e 88 lei, per compiere un furto poi trasformatosi in rapina. I rumori provocati da Semeraro, infatti, svegliarono la donna che lo sorprese mentre rovistava in casa. Vistosi scoperto minacciò la padrona di casa facendola cadere per terra e chiedendole di indicare dove erano nascosti gli ori e i soldi. Proprio la sua voce lo ha incastrato: la vittima lo riconobbe avendo Semeraro abitato al piano superiore del suo appartamento. I carabinieri eseguirono una perquisizione a casa dell’uomo trovando il passamontagna e i vestiti utilizzati per compiere la rapina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento