Lite per strada, interviene la polizia: multe per violazione del Dpcm

Due delle persone coinvolte risiedevano in un altro Comune e gli altri non indossavano la mascherina e avevano creato assembramento

MESAGNE - I poliziotti intervengono per sedare una lite e scoprono che due delle persone coinvolte risiedevano in un altro Comune e gli altri non indossavano la mascherina. Tutti multati. É accaduto a Mesagne, mercoledì 17 novembre, nei pressi di un bar. L’accesa discussione era scoppiata per futili motivi ma gli animi si sono scaldati così tanto che si è reso necessario l’intervento della Polizia. 

Gli agenti hanno subito accertato che due persone coinvolte nella lite, A.S. 48 anni e A.F. 38 anni erano di Brindisi. Entrambi noti alle forze dell’ordine. Erano a Mesagne senza un motivo valido, di quelli previsti nell’ultimo Dpcm per il contenimento della diffusione del Covid-19, che vieta lo spostamento tra Comuni tranne che per comprovate esigenze lavorative o di necessità. Per loro è stato emesso un foglio di via obbligatorio. Sono stati, inoltre, sanzionati per aver violato il divieto di spostamento. Gli altri partecipanti alla discussione, di Mesagne, sono stati multati perché non indossavano la mascherina e avevano dato vita a un assembramento. 

.

    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento