rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

"Mare sicuro 2014": 100 uomini della Capitaneria vigileranno sui bagnanti

Almeno sette imbarcazioni della Guardia costiera saranno impiegate nell'operazione Mare sicuro 2014. Ma le insidie, per i bagnanti, arriveranno anche dai tratti di falesia interdetti alla balneazione a nord e a sud di Brindisi. Il comandante della Capitaneria di porto di Brindisi, il capitano di vascello Mario Valente, ha fatto il punto della situazione

BRINDISI – Almeno sette imbarcazioni della Guardia costiera saranno impiegate nell’operazione Mare sicuro 2014. Ma le insidie, per i bagnanti, arriveranno anche dai tratti di falesia interdetti alla balneazione a nord e a sud di Brindisi. Il comandante della Capitaneria di porto di Brindisi, il capitano di vascello Mario Valente, ha fatto il punto della situazione nel corso di una conferenza stampa convocata stamani. Al suo fianco erano seduti anche Domenico Pettinau, responsabile del Cisom (Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta), e il tenente di vascello Giuseppe Danese.

Nei prossimi giorni si deciderà dove mantenere l’ordinanza di interdizione emessa lo scorso aprile dal sindaco di Brindisi, Mimmo Consales. La questione falesia è stata al centro di un incontro svoltosi in questi giorni in Regione, in presenza dell’Autorità di bacino. Il comandante Mario Valente-2“Nella giornata di giovedì – dichiara il comandante Valente – si è svolto un sopralluogo. Altri sopralluoghi verranno effettuati nei prossimi giorni, soprattutto per verificare lo stato dei tratti di falesia classificati con livello di rischio Pg3 (livello di massima pericolosità)”.

Valente rivolge ovviamente l'invito a tenersi alla larga dalla falesia, perché il rischio di crolli è concreto. Per quanto concerne le eventuali emergenze in mare, la Capitaneria verrà supportata dal personale sanitario del Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta, che si imbarcherà insieme agli uomini della Capitaneria a bordo di sette unità che espleteranno servizi di pattugliamento e di soccorso. I controlli lungo il litorale si intensificheranno. Anche quest’anno, verrà rilasciato un “Bollino blu” ai proprietari di imbarcazioni  che si faranno trovare in regola durante un’ispezione. Ma è bene precisare come il bollino blu non garantisca poi l’immunità da ulteriori controlli, mirati a reprimere anche le scorribande delle moto d’acqua.

La legge consente infatti di navigare con un acquascooter solo fra le ore 13 e 16 e a una distanza di almeno 200 metri dalla costa. Ma è sotto gli occhi di tutti come tale regola venga puntualmente violata da un consistente numero di appassionati dei bolidi del mare, con concreti e gravi pericoli per l’incolumità di sub e bagnanti. Sempre nell’ambito di Mare sicuro, sono già state sottoscritte delle convenzioni con il Comune di Torchiarolo e il Parco regionale delle dune costiere fra Torre Canne e San Leonardo (in virtù di tale accordo, la Guardia costiera presidierà il parco marino e costiero, mentre il personale del Parco vigilerà nell’entroterra). 

Verranno presto siglati dei protocolli anche con l’amministrazione comunale di Ostuni e il consorzio che gestisce la riserva di Torre Guaceto, non appena arriveranno disposizioni dal Reparto ambientale marino. 

Il bollino blu rilasciato ai proprietari di imbarcazioni-3Mare sicuro coinvolgerà complessivamente 100 unità della Capitaneria, fra persone che pattuglieranno le spiagge e uomini in servizio nella sala operativa. A partire dalla prossima settimana, con l’avvio ufficiale della stagione balneare, inizieranno i sopralluoghi negli stabilimenti balneari. Tornando ai controlli in mare, invece, gli sforzi della Guardia costiera verranno supportati dal personale della Squadra nautica della polizia.

Infine un accorato appello rivolto dalla Capitaneria: prima di prendere il mare, è bene assicurarsi sempre di avere con sé tutto l’occorrente in caso di emergenza. E nella malaugurata ipotesi in cui si dovessero incontrare delle difficoltà durante la navigazione, il numero telefonico da digitare è il 1530. (Le foto sono di Gianni Di Campi)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mare sicuro 2014": 100 uomini della Capitaneria vigileranno sui bagnanti

BrindisiReport è in caricamento