Marijuana in casa: nei guai coppia di conviventi. Lui arrestato lei denunciata

Lui è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato rimesso in libertà. Lei è accusata di favoreggiamento

BRINDISI - Nascondeva in casa 48 grami di marijuana, arrestato un 27enne di Brindisi. Denunciata anche la convivente. Lui è accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, lei di favoreggiamento.

Il giovane nel corso di una perquisizione domiciliare presso la sua abitazione, è stato trovato in possesso di una busta di plastica, celata in un arredo della cucina, contenente 48 grammi di marijuana e tre coltelli intrisi della stessa sostanza.

Durante le operazioni, la convivente ha occultato nella tasca dei pantaloni indossati un bilancino di precisione utilizzato per la sostanza stupefacente e parzialmente intriso della stessa. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, il 27enne è stato rimesso in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento