Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Marocchino tenta di uccidersi nel Cie: provvidenziale l'intervento dei soccorritori

Un uomo di 50 anni originario del Marocco ha tentato di togliersi la vita stringendosi un lenzuolo intorno al collo. L'uomo, subito soccorso, è stato trasportato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi

BRINDISI – E’ stato subito soccorso dal personale addetto alla sorveglianza un uomo di 50 anni originario del Marocco che stamani ha tentato di togliersi la vita all’interno del Cie (Centro di identificazione ed espulsione) di Restinco, stringendosi un lenzuolo intorno al collo. La zona era presidiata dai militari.

Questi si sono subito accorti del tentativo di impiccagione e hanno allertato il personale sanitario in servizio presso la struttura. L’immigrato è stato condotto in ospedale a bordo di un’ambulanza scortata dagli stessi militari. Le sue condizioni non sono gravi. A spingerlo verso l’insano gesto, con ogni probabilità, è stato lo stress accumulato durante il periodo di detenzione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marocchino tenta di uccidersi nel Cie: provvidenziale l'intervento dei soccorritori

BrindisiReport è in caricamento