In casa con fucili, munizioni e polvere da sparo: arrestato

Le armi, una doppietta e un semiautomatico, e le cartucce erano detenute illegalmente. Nei guai un 54enne

MESAGNE - Nella sua casa i carabinieri trovano fucili e munizioni: nei guai un mesagnese. I militari della stazione di Mesagne, a conclusione degli accertamenti, hanno arrestato in flagranza di reato Vincenzo Molfetta, 54enne, e un 58enne, entrambi del luogo, per concorso in detenzione illegale di più armi comuni da sparo. In particolare, nel corso di una perquisizione personale e domiciliare presso le loro abitazioni, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro un fucile doppietta e un fucile semiautomatico; un chilo circa di polvere da sparo suddivisa in quattro barattoli di latta; 30 cartucce da caccia di vari calibri; due “cani percussori” per fucile da caccia; due pugnali da caccia con lama della lunghezza, rispettivamente di 13 e 15 centimetri e vario materiale utilizzato per la ricarica e il confezionamento di cartucce da caccia. Dopo le formalità di rito, il 54enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, mentre il complice è stato rimesso in libertà, così come disposto dall’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Covid, Puglia: la curva non si abbassa, 32 nuovi decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento