Continuava a spacciare nonostante fosse ai domiciliari, finisce in carcere

Si tratta del 29enne David Kumbankyet, di origine ghanese ma residente a Mesagne

MESAGNE - Continuava a spacciare nonostante si trovasse, già, agli arresti domiciliari per lo stesso reato. Per questo i carabinieri della stazione di Mesagne hanno eseguito l’ordinanza della custodia cautelare in carcere per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nei confronti di David Kumbankyet, 29enne di origine ghanese residente a Mesagne. Il provvedimento è stato emesso dal tribunale di Brindisi. L’uomo, il 24 ottobre scorso è stato anche denunciato in stato di libertà per il medesimo reato. E stato trasferito presso la casa circondariale di Taranto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Coronavirus, alto il numero dei decessi in Puglia: sono 52

Torna su
BrindisiReport è in caricamento