Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Mesagne

Truffe delle auto vendute e mai consegnate: tre arresti

E quattro denunce. Il gruppo noleggiava e pubblicava annunci su internet, incassava e poi spariva. Scoperti dai carabinieri

MESAGNE - Tramite internet vendevano auto che avevano noleggiato, per poi truffare gli ignari acquirenti. Si è conclusa con tre arresti ai domiciliari e quattro denunciati l'operazione dei carabinieri di Mesagne, coordinati dalla compagnia di San Vito dei Normanni e coadiuvati dai colleghi delle compagnie di Bergamo e Anzio. I militari diretti dal comandante Antonio Corvino hanno bussato questa mattina alle porte di tre mesagnesi per notificare le ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari. Si tratta di Cosimo Facecchia (32 anni, residente ad Anzio), Antonio Cleti (37 anni, residente a Nembro) e Ivan Carriero (39 anni, residente a Mesagne). Devono rispondere di associazione per delinquere finalizzata alla truffa nella compravendita di autovetture, riciclaggio e impiego di denaro di provenienza illecita. Ci sono inoltre quattro persone denunciate per favoreggiamento: A.D. (nata in Germania, 57 anni), A.A. (nata a Mesagne, 39 anni), A.G. (latianese di 51 anni), L.C. (mesagnese di 60 anni).

antonio corvino carabinieri-2

I carabinieri hanno ricostruito il modus operandi del presunto sodalizio: tramite la società di Facecchia venivano pubblicati su internet annunci fittizi inerenti la vendita di auto di grossa cilindrata. In realtà le vetture erano state noleggiate per l'occasione. C'era anche la prova da parte dell'acquirente, prova dell'auto organizzata da Cleti e Carriero. Una volta completato il giro di prova e visionato l'auto, l'ignaro acquirente versava la somma pattuita sul conto di Facecchia, il quale si premurava di girare la somma sui conti dei quattro denunciati. Il denaro veniva poi incassato da Facecchia in contanti. L'annuncio veniva rimosso e, ovviamente, l'autovettura non veniva consegnata, ma restituita alla società di noleggio. In totale i carabinieri hanno scoperto cinque truffe del genere, ma le indagini continuano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffe delle auto vendute e mai consegnate: tre arresti

BrindisiReport è in caricamento