rotate-mobile
Cronaca

Nell'armadio aveva nascosto il giubbotto con la droga: scattano le manette

BRINDISI – Aveva nascosto la droga in un giubbotto tenuto nell'armadio, convinto magari di aver scelto un posto sicuro. Ma i poliziotti, nel corso della perquisizione compiuta a casa sua, hanno cercato dappertutto, fino a quando l'hascisc non è saltato fuori.

BRINDISI - Aveva nascosto la droga in un giubbotto tenuto nell'armadio, convinto magari di aver scelto un posto sicuro. Ma i poliziotti, nel corso della perquisizione compiuta a casa sua, hanno cercato dappertutto, fino a quando l'hascisc non è saltato fuori.

E' finito così in manette con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente Antonio Greco, di 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, arrestato ieri pomeriggio dagli agenti della sezione Volanti, coordinati da Alberto D'Alessandro. In queste ultime ore si stanno intensificando le attività antidroga da parte degli agenti della sezione Volanti: l'altro giorno era stato arrestato il 25enne Daniele Brigida, beccato con hascisc e soldi. Nuove perquisizioni sono state compiute nel quartiere Sant'Elia di Brindisi, con tre pattuglie impegnate, e tra le attività c'è stata anche una "visita" all'appartamento di Antonio Greco.

I poliziotti hanno rovistato ovunque, per poi scoprire che in un giubbotto conservato nell'armadio era stato nascosto un etto di hascisc. L'uomo è stato così arrestato è accompagnato presso il carcere di Brindisi, su disposizione del pm di turno Milto De Nozza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'armadio aveva nascosto il giubbotto con la droga: scattano le manette

BrindisiReport è in caricamento