rotate-mobile
Cronaca

Nigeriano picchiato al supermercato

BRINDISI – Chiede l’elemosina e riceve bastonate. Violenta aggressione ieri sera intorno alle 20 ai danni del 25enne nigeriano Oscar Dijle Duglas. L’extracomunitario pare fosse solito stazionare nei pressi dell’ingresso del supermercato Eurospin di via Enrico Fermi, alla zona industriale, quando due persone lo avrebbero aggredito a bastonate procurandogli un trauma cranico, ferite al cuoio capelluto e all’orecchio destro.

BRINDISI - Chiede mance e riceve bastonate. Violenta aggressione ieri sera intorno alle 20 ai danni del 25enne nigeriano Odijle Duglas. L'extracomunitario pare fosse solito stazionare nei pressi dell'ingresso del supermercato Eurospin di via Enrico Fermi, alla zona industriale, quando due persone lo avrebbero aggredito a bastonate procurandogli un trauma cranico, ferite al cuoio capelluto e all'orecchio destro.

Sconosciuti i motivi del pestaggio, su cui indagano gli agenti della sezione volanti della polizia di Stato intervenuti sul posto dopo essere stati avvisati dalla guardia giurata in servizio di sorveglianza all'ipermercato che ha soccorso il nigeriano. Secondo una prima versione dei fatti, il giovane stava chiedendo l'elemosina quando da un'auto - in via di identificazione, così come i due energumeni - sarebbero scese due persone che avrebbero malmenato il 25enne anche a colpi di bastone per poi darsi alla fuga.

Duglas, sotto shock e ferito dalle percosse ricevute, è stato soccorso dal personale del 118 che lo ha condotto al pronto soccorso dell'ospedale Perrino. Visitato e medicato dai medici ha riportato ferite guaribili in dieci i giorni. I cittadini extracomunitari che stazionano fuori dai supermercati chiedendo qualche mancia per aiutare i clienti a trasportare la spesa o a rimettere a posto i carrelli sono un fenomeno diffuso da mesi ovunque.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nigeriano picchiato al supermercato

BrindisiReport è in caricamento