Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Occupazione abusiva di alloggio popolare, una denuncia a Brindisi

Si tratta di un 38enne che aveva invaso un appartamento dopo il decesso dell'assegnatario. A Torchiarolo un arresto per evasione dai domiciliari

Brindisi: denunciato per occupazione abusiva di alloggio popolare

Il controllo a tappeto sugli alloggi di edilizia popolare di Brindisi e provincia, affidato ai carabinieri, non è affatto concluso, a caccia di occupanti non aventi diritto, e allo scopo di rendere giustizia a chi invece ha maturato legalmente il diritto di assegnazione e, aggiungono gli stessi carabinieri, “per mettere allo scoperto eventuali comportamenti compiacenti o omissivi”. Con positivi riflessi sulla credibilità dello Stato che fa rispettare le regole.

In particolare, come ultimo dei sopralluoghi svolti dal comando provinciale, i carabinieri della stazione di Brindisi Casale, al termine di particolari attività di accertamento, hanno accertato una ennesima invasione arbitraria di un alloggio di edilizia popolare che era stato legittimamente assegnato ad altra persona, deceduta nel 2016. Per tale reato è stato denunciato in stato di libertà un uomo di 38 anni.

Torchiarolo: evade dai domiciliari, arrestato

I carabinieri della stazione di Torchiarolo hanno arrestato in flagranza di reato di evasione Andrea Reina, 48enne del luogo. Il controllo eseguito sulle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale ha permesso di rilevare l’allontanamento arbitrario e senza alcuna autorizzazione di Reina dal luogo di detenzione domiciliare cui era sottoposto per alcuni reati in materia di armi. L’uomo è stato riassegnato al momento agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione abusiva di alloggio popolare, una denuncia a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento