menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via provinciale San Vito(foto Google Maps)

Via provinciale San Vito(foto Google Maps)

Nuova "impresa" dei ladri di rame: 800 metri di strada restano al buio

Asportati i cavi dell'impianto di pubblica illuminazione fra la sede della società Santa Teresa e il rione Paradiso. I malfattori hanno agito di notte. Lampioni fuori uso

BRINDISI – Si sono messi di impegno i ladri di “oro rosso” entrati in azione la scorsa notte (fra martedì 15 e mercoledì 16 maggio) in via Provinciale San Vito. Un tratto di strada di 800 metri compreso fra la sede della ditta Santa Teresa spa e l’incrocio semaforico con via Nicola Brandi, all’ingresso del rione Paradiso, è stato completamente ripulito dai cavi dell’impianto di pubblica illuminazione.

Il furto è stato scoperto alle prime luci di oggi (16 maggio) dal personale della Energeko, società in house del Comune di Brindisi, che ha subito messo al corrente il comando di polizia locale. Il danno è ingente, se si considera che i malfattori hanno fatto man bassa dei cavi di gomma con anima in rame, lasciando al buio la strada. A quanto pare non vi sono testimonianze dirette, ma è ragionevole presumere che il furto sia stato compiuto da un nutrito gruppo di persone, con l’ausilio di un furgoncino per il trasporto del (pesante) bottino.

I ladri hanno agito con perizia e con una buona dose di faccia tosta, incuranti del pericolo che qualcuno potesse segnalare la loro presenza alle forze dell’ordine. Il risultato è che adesso, come detto, i lampioni sono fuori uso. La stessa Energeko dovrà mettersi la lavoro per rimediare al danno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento