rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Fasano

Onorari in nero, scoperto avvocato

FASANO – Dichiarava un reddito annuo di 10mila euro, ma nello stesso periodo preso in considerazione dall’azione di verifica svolta dalla polizia tributaria, tra il 2009 ed il 2011, aveva comprato quattro appartamenti nel centro cittadino.

FASANO - Dichiarava un reddito annuo di 10mila euro, ma nello stesso periodo preso in considerazione dall'azione di verifica svolta dalla polizia tributaria, tra il 2009 ed il 2011, aveva comprato quattro appartamenti nel centro cittadino. Si tratta di un avvocato penalista di Fasano, che gli investigatori della locale compagnia della Guardia di Finanza hanno segnalato all'Agenzia delle entrate "per l'applicazione delle misure cautelari reali" sul patrimonio del professionista interessato.

Secondo la Guardia di Finanza, l'avvocato fasanese, dichiarando redditi da lavoro autonomo di circa 10mila euro l'anno, avrebbe beneficiato delle agevolazioni fiscali previste per i cosiddetti contribuenti minimi, ma avrebbe percepito in nero almeno 225mila euro. Ciò risulterebbe dai controlli incrociati condotti dalle "fiamme gialle" della compagnia di Fasano, utilizzando tutta la documentazione extra-contabile rintracciata, e i conti correnti bancari e postali del professionista.

"Proprie queste ultime indagini - spiega una nota della Guardia di Finanza - hanno consentito di rilevare numerose movimentazioni, talvolta considerevoli, di denaro contante, che il professionista non è riuscito a documentare regolarmente e che pertanto sono state assimilate a compensi percepiti in nero", vale a dire prestazioni professionali non fatturate ai clienti. Come già detto, sarà ora l'Agenzia delle Entrate a procedere sulla base dell'informativa della polizia tributaria.

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Onorari in nero, scoperto avvocato

BrindisiReport è in caricamento