menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con la droga nello zaino: dopo la scarcerazione, torna ai domiciliari

Emessa un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un 26enne che lo scorso 5 settembre era stato arrestato in flagranza

Dopo l’arresto in flagranza e la remissione in libertà, ora anche l’ordinanza di custodia cautelare. Sono stati disposti gli arresti domiciliari a carico del 26enne di Erchie che lo scorso 5 settembre è stato arrestato dai carabinieri della locale stazione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La misura è stata emessa dal gip del tribunale di Brindisi. 

In particolare, i militari nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto del consumo e lo spaccio di stupefacenti, avevano sorpreso due giovani mentre cercavano di occultare in un muretto a secco, uno zaino contenente 40 grammi di marijuana e del materiale per il confezionamento dello stupefacente. Quanto rinvenuto era stato sottoposto a sequestro. Dopo le formalità di rito il 26enne era stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. Nei giorni successivi l’arresto è stato convalidato, ma contestualmente era stata disposta la remissione in libertà. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Rapina in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento