Parcheggi in Centro, pass in scadenza: offensiva contro i furbetti

Permessi per lavoratori e residenti validi sino a venerdì 8 febbraio: da sabato partono le verifiche degli ausiliari del traffico

BRINDISI – In scadenza i pass per residenti e lavoratori in Centro. Sono validi sino a venerdì 8 febbraio 2019, da sabato parte l’offensiva degli ausiliari del traffico per stanare eventuali furbetti che non hanno pagato per il rinnovo dei permessi per il parcheggio. Le tariffe sono identiche a quelle del 2018.

Strisce blu e Ztl a Brindisi-2

I pass

Nel caso in cui saranno esposti pass scaduti nel 2018 ma comunque usati per il posteggio sulle strisce blu nelle zone del Centro, scatterà il  verbale d'accertamento. L’avviso arriva direttamente dalla sede della società Multiservizi, la partecipata del Comune di Brindisi, che si occupa della gestione dei parcheggi a pagamento. E’ stato diffuso via internet, con comunicazione sul sito internet della società, assieme alle istruzioni da seguire per mettersi in regola ed evitare, quindi, di inciampare nelle contestazioni.

Il rinnovo

Sarà possibile effettuare il rinnovo dei permessi per residenti, degli abbonamenti per lavoratori e dei permessi dei medici di base, rivolgendosi direttamente agli uffici della Multiservizi in via Provinciale San Vito sino a dopodomani.  

 I residenti dovranno consegnare la seguente documentazione: dichiarazione sostitutiva di atto notorio (c’è un modello predisposto dall'ufficio); fotocopia di un documento di identità; fotocopia della carta o del certificato di circolazione.

Per ottenere il rinnovo degli abbonamenti per lavoratori è necessario compilare un modello ad hoc (disponibile negli uffici Multiservizi), al quale vanno allegate la fotocopie della carta o del certificato di circolazione del mezzo per il quale viene richiesto l'abbonamento (il richiedente dovrà dimostrare di essere il proprietario o locatario in leasing), il certificato attestante il rapporto di lavoro o lo svolgimento dell'attività lavorativa nel centro storico. Oggi, mercoledì 6 febbraio, gli uffici saranno aperti fino alle 12. Domani, giovedì dalle 9 alle 12 e dalle 15,45 sino alle 17.

Le tariffe

MULTISERVIZI SEDE-2Il costo dei pass non ha subito variazioni rispetto a quello stabilito con l’entrata in vigore del piano della sosta nel 2018. Per i pass destinati a residenti e domiciliari la tariffa è pari a 60 euro l’anno, ad eccezione delle zone rosse, delle aree pedonali e delle zone a traffico limitato. In questo caso, per il pass per la seconda auto, la tariffa è pari a 30 euro al mese.

Per i pass relativi a residenti e domiciliari nelle zone a traffico limitato e nelle aree pedonali urbani (non è inclusa la zona rossa) la tariffa è pari a 90 euro.

Resta confermato l’abbonamento full – valido sempre, senza limitazioni di orario - per i lavoratori al costo di 220 euro l’anno, frazionabile in sei mesi al costo di 110 per semestre. Non sono incluse le aree pedonali, le zone a traffico limitato e la zona rossa.

Identiche rispetto allo scorso anno anche le tariffe per l’abbonamento light, valido dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 14,30: 120 euro l’anno, con possibilità di frazionamento per semestre a 60 euro.

Quanto, infine, agli abbonamenti per medici di base e per pediatri, la tariffa resta pari a 60 euro con possibilità di frazionamento semestrale a 30 euro (non sono incluse zone rosse, aree pedonali urbani e zone a traffico limitato).

In tutti i casi, le tariffe sono “comprensive di Iva”. Agli importi dovranno essere “aggiunti dieci euro” per coprire le spese legate all’istruzione delle pratiche. Non è previsto il pagamento per la sosta dei veicoli elettrici o a propulsione ibrida. Deroga questa “valida al di fuori della zona rossa, delle aree pedonali urbani e della zona a traffico limitato” e in ogni caso per la “durata massima di sette ore”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion si ribalta e sfonda spartitraffico: superstrada riaperta al traffico

  • Tute, scooter e passamontagna: i "Falchi" scoprono il covo dei rapinatori

  • Ultraleggero pilotato da brindisino si schianta su muretto

  • Tamponamento tra furgone e trattore sulla provinciale: feriti i conducenti

  • “Aste giudiziarie, prove evidenti”: processo immediato per nove brindisini

  • Lite in strada finisce con accoltellamento: un ferito e un arresto

Torna su
BrindisiReport è in caricamento