menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Strisce blu a Brindisi: un euro l'ora per parcheggiare in Centro

Strisce blu a Brindisi: un euro l'ora per parcheggiare in Centro

Parcheggi, tutte le novità della manovra da un milione di euro

No agli aumenti dei ticket, solo in corso Roma e piazza Anime 1,50 l'ora. Mille stalli gratis in Centro, 65 euro per l'abbonamento ai residenti. L'assessore Luperti: "Piano della sosta rivisto e corretto con il consenso dell'opposizione". Via Spalato diventerà per metà zona franca: stalli non a pagamento. In corso Garibaldi non si potrà più posteggiare

BRINDISI – Contestato parecchio il piano della sosta a Brindisi, modificato nelle ultime settimane e adesso  pronto al varo della Giunta con la benedizione dell’opposizione che non è affatto poco cosa vista l’aria che tira a Palazzo di città: si torna al ticket di un euro l’ora per il parcheggio in Centro e nei quartieri, ad eccezione degli stalli in corso Roma e in piazza Anime dove la tariffa sale a 1,50 euro trattandosi della zona più “a ruba”. E tornano anche i pass per i residenti, in precedenza eliminati, al costo di 65 euro l’anno dagli attuali 20.

Lino LupertiI ritocchi sono stati messi a punto questa mattina in sede di commissione consiliare al Traffico, dove siedono i rappresentanti delle forze di maggioranza e di minoranza, un arcobaleno di partiti e movimenti che vanno da sinistra, quella alternativa alla coalizione di governo, per arrivare a destra, unito nel ripetere il “no” a qualsiasi aumento per i parcheggi come era stato previsto dal “Piano della sosta” approvato con delibera dall’esecutivo. Le novità dovevano entrare in vigore dallo scorso primo gennaio e, invece, sono state congelate dall’assessore Pasquale Luperti, titolare della Mobilità in aggiunta all’Urbanistica, dopo aver preso in Consiglio comunale l’impegno alle correzioni.

Quali sono le novità? Prima di tutto il ripristino della tariffa base generale che è pari a un euro per ogni euro di sosta negli stalli contraddistinti dalle strisce blu. Il ticket sarà pari a 1,50 euro in 130 stalli che si trovano nel tratto compreso tra via Conserva e l’intersezione con piazza Vittoria, e in piazza Anime. In quest’area, secondo i tecnici del Comune, va favorita la rotazione delle auto tenuto conto della vicinanza agli uffici pubblici, alle banche e agli esercizi commerciali.

Corso Garibaldi-5Non sarà più possibile parcheggiare lungo corso Garibaldi, dove saranno cancellate le strisce blu, ma resta l’apertura alle auto per consentire il deflusso da corso Roma. Nella zona del Centro aumenteranno quelle di colore bianco per il posteggio non a pagamento, per raggiungere quota mille, in modo da pareggiare gli stalli blu.

Sarà divisa a metà, tra posti a pagamento e non, l’area di via Spalato dove saranno disponibili 350 stalli: per quelli blu, la tariffa sarà pari a 1,50 euro per fascia oraria (in fase di definizione). “In tal modo cerchiamo di rallentare l’ingresso nella zona più centrale di Brindisi”, spiega Luperti. “E’ stato raccolto il suggerimento partito da Riccardo Rossi che più volte chiedeva di disincentivare l’arrivo delle auto in questa zona. La tematica sarà affrontata più nel dettaglio nel piano della mobilità che il Comune intende definire con l’opposizione, così come è stato fatto oggi con quello della sosta, approvato con il consenso di tutte le forze politiche”.

Nuove fasce orarie saranno introdotte per lo spiazzo antistante l’ospedale Perrino: qui sarà possibile parcheggiare pagando 1,50 euro ogni sette ore oppure 50 centesimi l’ora. Stesso importo per le prime due ore di sosta. Per la zona al servizio dell’aeroporto del Grande Salento, è stato deciso di fissare una tariffa giornaliera di cinque euro, appena sarà affidato al Comune.

L’altra area disponibile è quella al servizio di Cala Materdomini, una volta che sarà realizzata la spiaggia: due euro per fascia oraria.

In commissione consiliare è stato deciso di ripristinare i pass per i residenti nella zona Centro: saranno rilasciati dietro il pagamento di 65 euro l’anno, spese comprese, a chi ne fa richiesta alla Multiservizi, e sarà valido per una sola auto. E’ necessario che il richiedente non sia proprietario di garage e non abbia chiesto il passo carrabile.

Fasano, arriva il parcometroQuanto all’entrata in vigore del nuovo piano della sosta, bisognerà aspettare un mese o forse meno, il tempo che le correzioni arrivino sul tavolo della Giunta e che la Multiservizi riceva l’ok per sistemare la nuova segnaletica.

Nel frattempo dovrebbero essere conteggiati gli introiti che saranno incassati direttamente dalla partecipata del Comune e che, al momento, si stimano attorno a un milione di euro l’anno. Fino al 31 dicembre 2015 il settore parcheggi ha garantito entrate pari a 950mila euro. La proiezione per l’anno in corso relativa al piano imbastito sui ticket da 1,50 e 1,20 l’ora arrivava a un milione e 700mila euro, adesso si scende  a cifre che oscillano tra un milione e un milione e duecentomila.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento