menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parco delle dune costiere: controlli rafforzati contro il bivacco selvaggio

Istituito in prefettura un coordinamento delle forze di polizia sul rispetto dell'ordinanza regionale in occasione delle notti di San Lorenzo e di Ferragosto

Controlli contro il bivacco selvaggio presso il Parco delle Dune Costiere, in occasione delle notti di San Lorenzo e di Ferragosto. La questione è stata affrontata nel corso di un vertice convocato in prefettura dal vice prefetto Pasqua Erminia Cicoria, su richiesta del presidente del Parco, Enzo Lavarra. Hanno partecipato alla riunione anche i rappresentanti delle forze di polizia.

La problematica del bivacco selvaggio si è già manifestata negli anni passati, sia nelle ore serali che notturne, nelle aree retrodunali. “Il problema – si legge in un comunicato della prefettura - si concentra nei giorni e nelle notti di San Lorenzo e Ferragosto e contravvenendo a ordinanze balneari regionali e i divieti generando impatti assai dannosi per le dune e la macchia mediterranea oltre che pregiudizio per l'igiene pubblica”.

unnamed-10-21

Nel corso dell'incontro si è confermata la disponibilità al coordinamento fra le diverse forze di polizia finalizzato alla sensibilizzazione, alla dissuasione, al controllo, alla sanzione dei contravventori. In particolare ci si è proposti di presidiare i punti citrici nel territorio di Fasano e Ostuni e di apprestare misure coordinate di intervento e di presidio temporaneo fra i diversi corpi di polizia in collaborazione con le associazioni di protezione civile e gli operatori balneari.

“Siamo consapevoli che abitudini in difetto di senso civico sono ancora diffuse e anche che le diverse forze devono fronteggiare con mezzi limitati un fenomeno di vasta portata - ha dichiarato Enzo Lavarra - tuttavia ci preme dare atto alla dott.ssa Cicoria della tempestività nella concertazione avviata e della determinazione alla sinergia che i diversi corpi presenti hanno confermato. Siamo sicuri che passo dopo passo la fruizione di beni naturalistici di valore inestimabile sarà improntata alla loro tutela e valorizzazione da parte di una fascia sempre maggiore di vacanzieri."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vita da vegana: "Non sono estremista, rispetto i più deboli e l'ambiente"

Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento