menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pigiami e vestaglie contraffatti: ennesimo sequestro nel porto di Brindisi

Trovati 820 capi d'abbigliamento con falsa attestazione a bordo di un'auto condotta da un cittadino albanese

BRINDISI – Proseguono i sequestri di merce contraffatta nel porto di Brindisi. Un’auto con 820 capi d’abbigliamento con falsa attestazione di origine e di differente tipologia rispetto la merce dichiarata in importazione è stata fermata dai funzionari dell’agenzia delle Dogane, nell’ambito delle attività di contrasto ai traffici illeciti.

Alla guida del veicolo si trovava un cittadino originario dell’Albania. I funzionari hanno accertato la falsa attestazione di origine per 199 articoli (pigiami, vestaglie e abbigliamento per il mare) e la difformità di qualità per gli ulteriori articoli importati. 

Al termine degli accertamenti la merce con falsa attestazione di origine è stata sequestrata ai sensi dell’art. 517 c.p. (Vendita di prodotti industriali con segni mendaci) mentre, per i prodotti dichiarati difformi nella qualità, si è provveduto al recupero dei tributi e all’applicazione della sanzione prevista. L’autore delle violazioni è stato denunciato a piede libero all’Autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento