menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le previsioni per il primo pomeriggio del 15 agosto del Consorzio Lamma e dell'Aeronautica Militare

Le previsioni per il primo pomeriggio del 15 agosto del Consorzio Lamma e dell'Aeronautica Militare

Il tempo a Ferragosto? Le previsioni meteo dicono: pioggia in arrivo

Ad oggi, i modelli di Aeronautica Militare e altri enti concordano: una perturbazione colpirà l'Italia dall'Emilia in giù

BRINDISI – Nuvole, pioggia, temperature medie attorno ai 24 gradi, venti moderati dai quadranti settentrionali. Se ci si chiede oggi che tempo avremo a Ferragosto, la risposta per quanto riguarda Puglia, Brindisino e Salento è questa. A quattro-cinque giorni di distanza dal giorno che segna lo spartiacque della stagione estiva, i modelli utilizzati per le previsioni meteo non sono rassicuranti per chi sperava in lunghe ore di tempo terso. Per coloro che sono al lavoro, invece, potrebbe essere una buona notizia.

Resta da vedere quali saranno le zone maggiormente interessate dal maltempo, che dovrebbe toccare la Puglia in tarda mattinata-pomeriggio dopo aver colpito le altre regioni dall'Emilia in giù: forse meno la fascia adriatica, di più le zone immediatamente interne e la fascia ionica. Il servizio meteo dell’Aeronautica Militare su questo punto non si sbilancia, almeno per il momento.  Ma l’arrivo di questo fronte di perturbazione da nord-ovest era atteso dopo settimane di alte temperature.

Le previsioni, ad oggi, del servizio metteo dell'AM per il 15-2La costa ionica del Salento ha già sperimentato, a Torre Lapillo e Porto Cesareo prima, e poi nella zona di Gallipoli, l’impatto con fenomeni come le trombe marine, propiziati dalle alte temperature superficiali del mare, che oggi oscillano tra i 28 e i 30 gradi. Se la vorticosa ascesa dell’aria calda dal mare incontra anche solo un residuo di cellula temporalesca, si formano i famosi imbuti che, arrivando in spiaggia, possono causare danni anche seri. Da noi, sino ad oggi, solo qualche tromba d’aria formatasi nell’interno.

Ma la ricorrenza, con tendenza a diventare un appuntamento fisso negli anni a venire, di temperature estive anomale comporta anche un aumento della frequenza di questi fenomeni e di temporali brevi ma violenti.  Soprattutto Comuni che hanno marine nei loro territori costieri dovranno curare attentamente le strutture di drenaggio delle acque, le vie naturali di sfogo in mare delle acque meteoriche (le lame e i canali), e rimuovere le ostruzioni causate da opere abusive.

Queste azioni diverranno vere e proprie assicurazioni sul futuro per l’economia delle vacanze. Il discorso vale anche per chi gestisce strutture private nei pressi delle aree demaniali costiere e concessioni balneari. Nessuno oggi può dirsi disinformato sui livelli di violenza che alcuni fenomeni possono raggiungere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento