Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Anziano in arresto cardiaco: la polizia lo salva con il defibrillatore

E' accaduto ieri pomeriggio (5 agosto) nel parcheggio della scuola Salvemini. Provvidenziale il soccorso di una Volante prestato a un carabiniere in pensione

BRNDISI - Sono subito intervenuti con un defibrillatore, strappandolo a un destino che pareva segnato. I poliziotti della Sezione Volanti della questura di Brindisi hanno salvato la vita a un pensionato, ex carabinieri, che ieri sera (giovedì 5 agosto) è stato colto da malore mentre si trovava nel parcheggio della scuola media Salvemini, a Brindisi. Quanto gli agenti sono arrivati sul posto, l’anziano era riverso per terra, con un familiare che cercava di assisterlo. Ricevuta una rapida narrazione delle motivazioni e delle patologie sofferte dall’uomo, i poliziotti si sono resi immediatamente conto che era indispensabile intervenire con l’utilizzo del defibrillatore in uso alla pattuglia. 

Ciò ha permesso al successivo intervento dei medici del 118 di portare a termine la rianimazione del malcapitato in arresto cardiaco e il suo contestuale trasporto presso il locale nosocomio.  Il pensionato, seppur in gravi condizioni per le conseguenze dell’infarto subito, potrà affrontare il decorso clinico assistito dai sanitari dell’ospedale A. Perrino. Decisiva si è rivelata la formazione degli operatori della Polizia di Stato sia per l’immediata comprensione della causa del malore sia nel corretto uso dello strumento sanitario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziano in arresto cardiaco: la polizia lo salva con il defibrillatore

BrindisiReport è in caricamento