Brindisi: trovate tre piantine di cannabis in un'area di verde pubblico

Ognuna di esse è alta circa 20 centimetri. La scoperta è stata fatta in periferia, da una pattuglia di Polizia

foto di repertorio

BRINDISI – In un’area di verde pubblico, crescevano tre piantine di cannabis. La scoperta è stata fatta nella giornata di ieri (mercoledì 19 agosto) dai poliziotti della Sezione volanti della questura di Brindisi, nel corso di un ordinario servizio di controllo del territorio. Mentre percorrevano una via periferica, in particolare, gli agenti hanno individuato tre vasi contenenti ognuno di essi una piantina di cannabis altr circa 20 centimetri. Le piantine sono state sequestrate. Sono in corso accertamenti al fine di identificare chi abbia portato i vasi contenenti le piantine di cannabis nell’area dove sono stati rinvenuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento