Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

In trasferta al mare con centraline rubate: sorpreso e denunciato

Nel primo pomeriggio di ieri i militari della Stazione di Porto Cesareo hanno denunciato a piede libero F.G., 50enne di Torre Santa Susanna, con precedenti specifici, per i reati di ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli

Nel primo pomeriggio di ieri i militari della Stazione di Porto Cesareo hanno denunciato a piede libero F.G., 50enne di Torre Santa Susanna, con precedenti specifici, per i reati di ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli. Poco prima, sulla base di una segnalazione giunta al 112, i carabinieri di Porto Cesareo si erano recati nei pressi di un parcheggio sito in località "Riva degli Angeli". Giunti sul posto, avevano visto, così come descritto nella segnalazione telefonica, due uomini aggirarsi tra le autovetture ivi parcheggiate. Alla vista dei militari uno dei due è riuscito ad allontanarsi facendo perdere le proprie tracce.

L'altro, molto più robusto, si è invece prontamente consegnato alla pattuglia dell’Arma locale. Durante la perquisizione, nello zaino che F.G. portava in spalla, sono state trovate quattro centraline" elettroniche rubate in epoche precedenti da altre autovetture e abilmente modificate, nonché numerosi attrezzi da scasso. Evidente l'intenzione dei due uomini. Tuttavia non è stato possibile da parte dei carabinieri contestare il tentato furto d'auto in quanto ancora non erano stati intrapresi quegli atti idonei che il codice penale richiede affinché si possa configurare il tentativo di reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In trasferta al mare con centraline rubate: sorpreso e denunciato

BrindisiReport è in caricamento